Giugno 21, 2024
Paddock News 24
MotoSuperbike

Supersport | GP Italia – Sintesi Gara 2: Manzi fa doppietta ad Imola, tripletta italiana!

Stefano Manzi vince anche Gara 2 del GP d’Italia e si conferma il dominatore di Imola. Nicolò Bulega e Yari Montella completano un podio tutto italiano in una gara caratterizata dalle cadute.

Il circuito di Imola per quel che concerne la Supersport ha un assoluto padrone: Stefano Manzi. L’alfiere della Yamaha, dopo la vittoria in Gara 1, concede il bis anche nel secondo atto del GP d’Italia.

Il pilota del Team TenKate domina in maniera clamorosa la seconda gara di Imola chiudendo la corsa con sette secondi di margine sul primo dei suoi inseguitori.

Credit: WorldSBK.com

Inseguitori che, per la gioia del pubblico di casa, sono entrambi italiani. Il podio è infatti completato da Nicolò Bulega, che limita i danni in ottica classifica generale e da Yari Montella.

La quarta posizione di Adrian Huertas evita un poker tricolore vista la quinta posizione al traguardo di Raffaele De Rosa.

Altra caduta e conseguente ritiro per Federico Caricasulo. Il pilota del Team Althea aveva la possibilità di chiudere sul podio entrambe le corse del weekend e invece va via da Imola con un bottino di zero punti.

Cadute che, in ogni caso, sono state le protagoniste della Gara 2 della Supersport. Sono infatti tredici i piloti che non hanno portato a termine la corsa.

CRONACA DELLA GARA

Temperature folli per la Gara 2 della Supersport ad Imola. Sulla pista emiliana, il termometro segna 36° per l’aria e 55° per l’asfalto.

Non prende parte alla corsa Niki Tuuli. L’alfiere della Triumph ha subito la distorsione del polso destro nella caduta che lo ha visto coinvolto al penultimo giro di Gara 1.

La partenza premia Federico Caricasulo ma alla prima curva è Nicolò Bulega a tirare la staccata e a passare in prima posizione. Alla Tosa anche Stefano Manzi passa Caricasulo con il pilota del Team Althea che va largo e scala in quarta posizione, passato anche da Yari Montella.

Prova subito ad allungare Bulega che chiude il primo giro con un secondo di vantaggio su Manzi e Montella. Alle spalle del pilota del Team Aruba si ricompatta un po’ il gruppo con Caricasulo che riporta sotto anche Adrian Huertas e Bahattin Sofuoglu.

Alla fine del terzo giro Sofuoglu infila Huertas alla Variante Bassa e passa in quinta posizione. Il pilota spagnolo alla Variante Villeneuve viene passato anche da Marcel Schrotter ma alla Curva Tosa si riprende la posizione. Questa lotta fa chiaramente perdere loro la ruota di Caricasulo che nel frattempo ha riagganciato Montella.

Il sorpasso di Caricasulo arriva alla Curva Piratella nel corso del quarto giro. Doppio giro veloce, invece, per Manzi che ha ripreso Bulega. La rimonta sulla coppia di testa di Caricasulo si conclude a dodici giri dal termine con il pilota della Ducati che cade a terra alla Variante Bassa.

Il giro successivo, alla Variante Villeneuve, Manzi sorpassa Bulega e si prende la vetta della gara. Alla Variante Bassa, al passaggio seguente, altra caduta: Sofuoglu attacca Montella ma perde l’anteriore e scivola rimanendo al centro della pista. Per evitare il turco scivola anche Emanuele Pusceddu che stava lottando per la top dieci.

Nel frattempo, arrivati a metà gara, Manzi ha allungato su Bulega ed ha mezzo secondo di vantaggio. Dietro di loro Montella ha tre secondi di vantaggio su Schroetter per il podio.


LEGGI ANCHE: Superbike | GP Italia – Sintesi Superpole Race: capolavoro di Toprak Razgatlioglu!


Continua ad aumentare il vantaggio di Manzi che ha un secondo di margine su Bulega. Dietro di loro posizioni piuttosto consolidate con la battaglia che si sposta a metà zona punti dove Jorge Navarro punta la settima posizione di Valentin Debise.

Un lungo di Schrotter alla Variante Alta regala la quarta posizione ad Huertas quando alla bandiera a scacchi mancano sette giri. A guadagnare una posizione è anche Navarro che alla Curva Piratella sorpassa Debise per la settima posizione.

Poco avanti a loro, Raffaele De Rosa tenta un attacco su Schroetter alla Curva Rivazza ma finisce lungo e coincede il fianco alla risposta del tedesco. La lotta favorisce il rientro di Navarro e Debise.

Il giro successivo, un altro errore alla Variante Alta, fa scivolare Schrotter in settima posizione con De Rosa e Navarro che guadagnano una piazza.

All’ultimo giro il pilota della MV Agusta tenta di riprendersi la posizione almeno su Navarro alla Curva delle Acque Minerali ma finisce lungo e cede anche a Debise. É l’ultima emozione della gara.

Davanti a tutti Manzi passa in solitaria sotto la bandiera a scacchi e conquista la vittoria nella Gara 2 del GP d’Italia della Supersport ad Imola.

L’alfiere della Yamaha precede sul traguardo Bulega e Montella che completano un podio tutto tricolore. Quarta posizione per Huertas che è l’unico straniero nelle prime cinque posizioni. La top five è infatti chiusa da De Rosa che regola il gruppo completato, nell’ordine, da Navarro, Debise e Schroetter.

Lucas Mahias e Tom Edwards chiudono la top dieci.

RISULTATI DI GARA 2 DELLA SUPERSPORT AD IMOLA

Supersport Gara 2 Imola
I risultati di Gara 2 della Supersport ad Imola. Credit: WorldSBK.com

 


Rimani sempre aggiornato sulla MotoGP e sui motori entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

MotoGP | GP Americhe – Viñales conquista la vittoria e fa la storia della categoria

Camilla L.

MotoGP | Ritorno di Iannone nel 2025? Chi sono i team interssati…

Luigi Belfiore

MotoGP | GP Catalogna – Prove: Aleix Espargarò segna il nuovo record del circuito

Silvia Maestrelli

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.