Dicembre 4, 2023
Paddock News 24
MotoMoto2

Moto2 | GP Argentina – Sintesi Gara: Tony Arbolino vince sull’asfalto viscido di Termas

Tony Arbolino conquista la vittoria nella gara del GP d’Argentina della Moto2. Il pilota italiano precede sul podio Alonso Lopez e Jake Dixon. Quarto Aron Canet, dodicesimo Pedro Acosta.

Una condotta di gara straordinaria consente a Tony Arbolino di conquistare la vittoria del GP d’Argentina della Moto2. L’italiano è bravo a tenere il passo di Alonso Lopez e a sfruttare un piccolo errore nel corso del terzultimo giro del pilota spagnolo.

Moto2 Argentina Gara
Credit: MotoGP.com

L’alfiere della Boscoscuro chiude comunque al secondo posto e si riscatta dopo un disastroso GP del Portogallo. Completa il podio Jake Dixon che può dedicare il podio alla figlia, nata proprio nella giornata di ieri.

Completano la top cinque i due piloti del Team Pons Aron Canet e Sergio Garcia. Un risultato dal doppio valore considerando la posizione di partenza di Garcia e il fatto che entrambi abbiano dovuto scontare una penalità nel corso della gara.

Solamente dodicesima posizione per Pedro Acosta che ha faticato molto nei primi giri per trovare il giusto feeling con il viscido asfalto della pista di Termas de Rio Hondo.

Non ha preso parte alla gara Ai Ogura. Il pilota giapponese soffre ancora di un infortunio al polso sinistro e ha preferito non rischiare in una pista ricca di insidie viste le condizioni dell’asfalto.

CRONACA DELLA GARA

Una pista bagnata accoglie i piloti della Moto2 per la gara del GP dell’Argentina, secondo Round della stagione 2023 del Motomondiale.

Alla partenza ottimo spunto dalla seconda casella di Aron Canet che gira agilmente in testa alla prima curva. In seconda posizione sale Jake Dixon che precede Manuel Gonzalez e Somkiat Chantra. Alla staccata della Curva 5 Dixon si prende la prima posizione. Dietro di loro Tony Arbolino sale in quarta posizione, sorpassando in un modo piuttosto ruvido Chantra. Primo giro da dimenticare per Pedro Acosta, sceso in quindicesima posizione.

Un doppio Long Lap Penalty per una partenza anticipata rovina la gara di Canet che viene passato all’inizio del secondo giro da Alonso Lopez. Il pilota della Boscoscuro è scatenato e chiude in testa il secondo giro passando Dixon.

I primi quattro hanno distanziato il resto del gruppo guidato da uno scatenato Darryn Binder. All’inizio del terzo giro Canet passa Dixon ma scivola poi indietro dopo aver scontato il primo dei due Long Lap. Nello stesso giro Arbolino passa Dixon alla Curva 13 e sale in seconda posizione. Prova lo strappo Lopez che passa sul traguardo con sette decimi di vantaggio sull’italiano.

Dietro i primi tre Canet ripassa Binder alla staccata della Curva 5 ma cede poi la posizione per andare a scontare la seconda penalità.

Il giro successivo il pilota del Team Pons si riprende la quarta posizione passando ancora una volta Binder alla staccata della Curva 7. Lo spagnolo ha ora due secondi di ritardo dal terzetto di testa che si è leggermente raggruppato.

Un piccolo errore di Lopez accende uno scambio di traiettorie tra lui e Arbolino che si conclude con il mantenimento delle posizioni.

A metà gara la situazione vede Lopez in testa inseguito da Arbolino e Dixon. Quarta posizione per Canet che si porta in scia Binder.


LEGGI ANCHE: Moto3 | Suzuki domina e trionfa meritatamente


 

Stabilizzatasi al momento la situazione nelle prime posizione i sorpassi si concentrano a centro gruppo: Sergio Garcia, partito ventottesimo, sale in ottava posizione mentre Acosta abbassa i suoi tempi e riesce a risalire fino alla dodicesima piazza.

Continua la rimonta di Garcia che ha passato Gonzalez per la settima posizione ed è ora a caccia della coppia formata da Filip Salac e Darryn Binder.

A tre giri dal termine rompe gli indugi Arbolino che approfitta di una largo di Lopez alla Curva 5 e si prende la prima posizione. Sale nel frattampo in quinta posizione Garcia.

Nell’ultimo giro Arbolino aumenta il gap su Lopez e mette così in ghiaccio la sua vittoria nella gara del GP d’Argentina della Moto2. Terza posizione per Jake Dixon che non ha trovato la forza per inserirsi nella lotta per la vittoria.

Quarta posizione per Aron Canet che precede il compagno di squadra Sergio Garcia, straordinario quinto dopo essere partito ventottesimo ed aver scontato un Long Lap Penalty.

RISULTATI DELLA GARA DEL GP D’ARGENTINA DELLA MOTO2

 


Rimani sempre aggiornato sulla MotoGP e sui motori entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

Superbike | GP Italia – Sintesi Gara 2: Razgatlioglu vince nel caldo di Imola. Out Bautista!

Riccardo Orsini

MotoGP | GP Argentina – Bezzecchi: Vincere in MotoGP da sensazioni uniche e indescrivibili

Mattia Lisa

MotoGP – GP Argentina: Bezzecchi semplicemente domina e vince la sua prima gara in classe regina

Mattia Lisa

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.