Dicembre 5, 2023
Paddock News 24
MotoMotoGP

MotoGP | Nei test di Jerez testati dei sistemi per la comunicazione radio con i piloti

La MotoGP prosegue nel suo lavoro per la crescita della categoria e della sicurezza: in quest’ultimo campo rientrano i sistemi per la comunicazione radio provati nei test di Jerez.

I test svolti dai piloti della MotoGP nella giornata del 1 maggio a Jerez sono stati un’occasione per testare nuovi componenti sulle moto e nuovi dispositivi di sicurezza che Dorna sta cercando di implementare. Proprio per questo motivo, sulla pista spagnola, sono stati provati due sistemi di comunicazione radio che consentirebbero il contatto, nel corso delle sessioni, tra piloti e Direzione Gara. Si tratta del secondo test effettuato su questo dispositivo dopo quello di cui era stato protagonista Stefan Bradl a Misano nel 2020.

Il progetto, ancora in fase embrionale e con un lungo periodo di sviluppo davanti, nasce con l’obiettivo di permettere alla Direzione Gara di avvisare i piloti tramite messaggi preregistrati quando si avvicinano a una zona del circuito in cui è presente un pericolo.

Credit: Motosprint.com

Sono stati tre i piloti della MotoGP che hanno sperimentato questo sistema di comunicazione radio nei test di Jerez: Fabio Quartararo, Jonas Folger ed Aleix Espargaro. Il francese della Yamaha ha giudicato positivamente il sistema. Quartararo ha infatti segnalato che una comunicazione audio sia più facilmente recepita dai piloti che difficilmente riescono, nel corso della guida, a guardare il dashboard.

La tecnologia del sistema si basa su una stazione ricevente posizionata nella tuta del pilota e su un emettitore di suoni collocato nelle protezioni del casco attorno all’orecchio del pilota o proprio all’interno dell’orecchio del pilota stesso. Proprio attraverso questo emettitore si genera la comunicazione unidirezionale tra Direzione Gara e pilota.


LEGGI ANCHE: MotoGP | Test Jerez – Bezzecchi piazza il miglior tempo, Quartararo stacanovista di giornata


Su questa tematica si è espresso Carlos Ezpeleta, CEO di Dorna Sports: “Lavoriamo sempre a stretto contatto con i piloti e con i Team. La comunicazione tra Direzione Gara e piloti è la nostra priorità: su questo abbiamo lavorato molto negli ultimi anni. Nel 2020 abbiamo ad esempio deciso di imporre l’obbligo a tutti i circuiti di avere i pannelli LED lungo il tracciato.”

“Dobbiamo comunque continuare a lavorare per permettere ai piloti di avere un’idea più chiara possibile di cosa accada intorno a loro quando sono in sella. Il progetto della comunicazione radio va in questa direzione nonostante sia una sfida molto difficile: i caschi, rispetto a quelli per i piloti di auto, sono più stretti e le moto molto più rumorose.”

“I tappi per le orecchie che usano i piloti potrebbero essere una risorsa. Durante il test abbiamo inviato messaggi radio preregistrati. L’idea è che in futuro il sistema sia collegato al GPS. In questo modo il pilota che si avvicina a una zona con un pericolo viene avvertito con anticipo.”

“Per ora il sistema di comunicazione è unidirezionale e riguarderà messaggi relativi alla sicurezza preregistrati dalla Direzione Gara. Quando e se i piloti si troveranno più a loro agio con il sistema si potrebbe pensare allo sviluppo di una comunicazione bidirezionale. In quel caso i piloti potrebbero parlare con i Team o direttamente con la Direzione Gara. Non dobbiamo comunque stressare i piloti: quando sono in sella hanno già molte cose da gestire.”

L’implementazione del sistema della comunicazione radio, in ogni caso, non avverrà prima del 2024. Dovremmo avere l’ok da parte di tutti i piloti e ciò avverrà solo quando loro riterranno sicuro l’ascolto di messaggi audio. C’è ancora molto sviluppo e lavoro da fare.”

 


Rimani sempre aggiornato sulla MotoGP e sui motori entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

MotoGP | GP Indonesia – Bagnaia: “C’era bisogno di un risultato così”

SamueleBuccoliero

Supersport | GP Olanda – Sintesi Gara 1: vittoria in solitaria per Nicolò Bulega

Riccardo Orsini

Supersport 300 | Il titolo 2023 è ancora in bilico tra Jeffrey Buis e José Luis Perez Gonzalez

Riccardo Orsini

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.