Luglio 24, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Allarme Verstappen in casa Red Bull: “Non può guidare l’intera stagione al limite”

Il trend iniziato ad Imola preoccupa il team austriaco che si rende conto di non poter continuare a contare sulla sola costante brillantezza di Verstappen.

L’inizio di stagione 2024 sembrava presagire ad un nuovo anno di dominio Verstappen. E invece il GP di Spagna conferma sempre più un trend cominciato ormai tra Miami e Imola: la Red Bull non domina più. I successi collezionati da maggio in poi sono più il frutto del lavoro del pilota olandese che però, Helmut Marko avverte, non può essere sempre al 100%.

Red Bull Verstappen
Max Verstappen insieme al consigliere austriaco del team Red Bull, Helmut Marko (crediti: @Eurosport)

Verstappen ha conquistato la sua settima vittoria di stagione pochi giorni fa a Barcellona, al termine di una battaglia di strategia e passo con Lando Norris. Non è la prima volta quest’anno che il 3 volte campione del mondo si trova costretto a difendersi dagli attacchi del collega britannico.

Dopo la vittoria a Miami, del resto, è emersa una McLaren pari o addirittura superiore alla Red Bull. Oltre a Miami (complice un po’ di fortuna) è il caso di Imola, Montreal, e ora anche di Barcellona. Qui la scuderia di Woking aveva probabilmente la macchina più veloce il giorno della gara, ma è stato ancora una volta Verstappen a portare a casa la vittoria.

Cosa già vista nei due casi precedenti del GP italiano e di quello canadese. Tuttavia il consigliere del team austriaco, Helmut Marko, ha espresso preoccupazione per il fatto che la Red Bull non possa continuare a fare affidamento sulla brillantezza di Verstappen a fronte dell’avanzata della McLaren.


Leggi anche: F1 | GP Austria – Caos track limits al Red Bull Ring: si ricorre alla ghiaia


Parlando con l’austriaca OE24, Marko ha dichiarato: Max non può guidare un’intera stagione al limite. La manovra di sorpasso con cui si è portato in testa è stata straordinaria anche per lui. Max vince perché è  fiducioso, non perché la macchina sia particolarmente buona”.

A conferma delle parole dell’austriaco basta guardare dall’altro lato del garage alle performance deludenti di Sergio Perez. Dopo un buon inizio di stagione come scudiero del compagno di squadra, ora il messicano sembra essersi completamente perso.

“Checo ha iniziato molto più indietro, ma è vero: ora che tutto è così vicino, non puoi permetterti debolezze” ha dichiarato Marko a proposito delle prestazioni del pilota numero #11.

Nonostante un fine settimana difficile per Perez, la Red Bull ha comunque esteso il suo vantaggio nel campionato piloti. A giocare indirettamente a favore della scuderia austriaca c’è Mercedes che, con la ritrovata competitività, sarà in grado di togliere punti a Ferrari e McLaren.

“Se la Mercedes è arrivata sarà un bene per noi e per i nostri calcoli in chiave mondiale”, ha spiegato.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: @redbullracing

Articoli Correlati

F1 | GP Australia – Alonso polemico nel post gara: “Sorpreso dalla penalità”

Matteo Pera

F1 | Verstappen nervoso in radio: in arrivo un codice di condotta?

Vanessa Cravotta

F1 | GP Spagna – Analisi Velocità di Punta Gara: Magnussen il più veloce seguito da Leclerc, ultimo Verstappen

Davide Allegretti

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.