Luglio 15, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Andrea Stella: “McLaren non si deve fare distrarre dai risultati”

Andrea Stella ha insistito sul fatto che McLaren non sia concentrata sui risultati, ma sul percorso che sta facendo in F1.

Il Team Principal della McLaren F1, Andrea Stella, ha sottolineato che la sua squadra non sia fissata tanto sui risultati, quanto sul percorso di crescita che stanno portando avanti dall’anno scorso.

f1 mclaren andrea stella
Oscar Piastri durante il Gran Premio del Canada (Crediti: @McLarenF1 via X)

La nomina di Stella come Team Principal alla fine del 2022 ha risollevato le sorti della McLaren, che dall’estate scorsa è passata da scuderia di medio-bassa classifica a diventare uno dei top team in lotta regolarmente per le prime posizioni.

La McLaren ha sfruttato lo slancio ottenuto grazie agli aggiornamenti, che hanno permesso di conquistare la prima vittoria in carriera di Lando Norris a Miami e di essere protagonisti anche nei weekend successivi a Imola, Monaco e Montréal.

La squadra di Woking ha accumulato più punti dei suoi rivali nei tre precedenti appuntamenti, portandosi a 40 punti di distacco dalla Ferrari e a 89 dalla Red Bull per quanto riguarda la classifica costruttori.

Ma pur riconoscendo i grandi progressi che McLaren sta continuando a compiere, durante la conferenza stampa dei Team Principal del GP del Canada, Andrea Stella ha sottolineato che il team non può permettersi di lasciarsi distrarre dagli ottimi risultati.


Leggi anche: F1 | GP Spagna – Anteprima Pirelli: le gomme saranno messe a dura prova


Il Team Principal ha dichiarato: “Guardiamo la classifica, vediamo che siamo in una buona posizione, guardiamo i nostri punti e li vediamo crescere più degli altri. Ma un attimo dopo aver fatto questo, ci dimentichiamo e pensiamo a cosa dobbiamo fare per arrivare pronti alla prossima gara.

L’italiano ha aggiunto: “Credo che in Formula 1, se ci si concentra troppo sui risultati e sugli esiti, si rischia di farsi trascinare facilmente e di perdersi. Quindi non ci concentriamo veramente su di essi. Ci concentriamo piuttosto sul processo e sull’essere sempre focalizzati sulle prestazioni e sulla realizzazione dei progetti.

McLaren può essere la principale avversaria di Red Bull?

Il secondo posto di Oscar Piastri a Monaco ha spinto Andrea Stella a rivelare che i suoi ultimi sviluppi hanno praticamente risolto le precedenti debolezze della vettura nell’affrontare le curve a bassa velocità. Ma nonostante ciò Stella ha avvertito che la scuderia britannica non è ancora in grado di battere la Red Bull in modo costante, anche se il divario si è ridotto.

Alla domanda se ora la McLaren possa essere in grado di vincere ogni gara, l’italiano ha risposto: “Pensiamo di poter essere un concorrente per il podio. Se guardiamo alla situazione attuale dal punto di vista della competitività, ci sono alcune squadre in una fascia ristretta in termini di tempo sul giro, separate da pochi decimi di secondo.

Visto questa grande competitività tra i team Stella ha aggiunto: Il tracciato fa la differenza. I piloti possono fare la differenza. Abbiamo visto tutti che Leclerc era in forma fenomenale a Monaco. Quindi ci sono molte variabili.

Rimanendo concentrato sul proprio team ha concluso: “L’importante, dal nostro punto di vista, è cercare di essere il più preparati possibile e massimizzare il pacchetto. Poi vedremo quali saranno i risultati”.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: Lintao Zhang / Getty Images

Articoli Correlati

F1 | GP Arabia Saudita – Qualifiche Mercedes – Hamilton: “Ho faticato”

Victoria L.

F1 | GP Azerbaijan – Anteprima Brembo: A Baku un primo settore di fuoco per i freni

Federico Palmioli

F1 | La previsione di Carlos Sainz per la parte finale della stagione

Marco B.

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.