Luglio 24, 2024
Paddock News 24
BritishGPF1HungarianGP

F1 | Andrea Stella traina la McLaren: “Puntiamo a vincere per il 2025”

Dopo l’ottima prestazione della McLaren vista a Silverstone, gli occhi di tutti, ma anche del Team Principal Andrea Stella, sono puntati sulla scuderia inglese. Riuscirà a ripetersi nelle prossime gare o quello di Silverstone è stato un exploit?

Gli aggiornamenti della vettura la portano ad essere seconda forza nel mondiale?

La crescita

La scuderia di Andrea Stella ha avuto un inizio di stagione molto complicato. I suoi piloti, Lando Norris e Oscar Piastri, erano rilegati alle ultime posizioni.
Fin dalla presentazione però erano state messe le cose in chiaro: “la vettura ha bisogno di aggiornamenti per fare il salto di qualità, arriveranno a Silverstone”. Già in Canada ci sono stati dei progressi, con le vetture che si sono classificate in gara al decimo e all’undicesimo posto.

I meccanici della McLaren sono riusciti a portare gli aggiornamenti di Silverstone già in Austria, montandoli solo sulla vettura di Lando Norris, che alla domenica ha concluso in P4. Oscar Piastri (senza aggiornamenti),  si è piazzato ultimo (salvo poi risalire in 16 piazza a causa delle penalità di De Vries, Magnussen e Tsunoda).

Mercedes sviluppi Hamilton Andrea Stella McLaren
Lando Norris e Lewis Hamilton al termine del GP di Gran Bretagna (concluso da entrambi sul podio), © sportmediaset.it

A Silverstone la vettura aggiornata arriva per entrambi i piloti, ed è chiaro che si sono visti gli effetti. P2 e P3 in qualifica, dietro al solito imprendibile Max Verstappen, e alla domenica P2 e P4, con Piastri beffato dalla safety car. Ma dunque, cosa si aspettano in casa McLaren?

Le dichiarazioni

Ad aprirsi ai microfoni è Lando Norris, che chiarisce che il punto debole della MCL60 sono le curve lente, dove la vettura fatica parecchio. Il circuito britannico è caratterizzato da curve ad alta velocità, ed è quindi una pista favorevole alla McLaren. Norris mette quindi le mani avanti per la gara di Ungheria, che caratterizza dalla tortuosità, potrebbe rivelarsi una pista nemica.

A rilasciare dichiarazioni più corpose è invece il team principal Andrea Stella.

“Come ho detto, anche se gli obiettivi possono essere un elemento di discussione, in realtà non cambiano necessariamente il nostro approccio. Il nostro approccio è sempre stato quello di spingere al massimo in termini di sviluppo, ma con una logica e una direzione chiara, e poi vedremo dove andremo a finire”.

Chiaramente la scuderia di Woking ha trovato una direzione e una filosofia di monoposto promettente, che merita quindi di essere seguita e sviluppata. Stella ha aggiunto anche che gli obbiettivi per questa stagione potrebbero cambiare, ma quelli a lungo termine no.

“Ovviamente, le nostre aspettative sono che la McLaren sia in grado di competere per i podi in futuro, nella prossima stagione. E per le vittorie nella stagione successiva. Se volete, questa è la visione a lungo termine. Ma, come ho detto, non ci si basa su visioni, ma sui fatti che si portano effettivamente in macchina. E questo è il nostro obiettivo”.

Nel 2025 arriveranno le vittorie per la McLaren? Magari riusciranno a fare il colpaccio anche prima? Fatecelo sapere con un commento.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

F1 | GP Monaco – Risultati Prove Libere 3 – Red Bull spadroneggia al Principato, difficoltà per Leclerc [ Cronaca LIVE FP3 ]

Michele Guacci

F1 | Il “nuovo piano strategico” che ridurrà le tensioni tra FIA e FOM

Riccardo Callegari

F1 | Sprint Cina – Duello al limite Ferrari: Leclerc furioso con Sainz via radio, poi nelle interviste…

Matteo Venezia

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.