Maggio 21, 2024
Paddock News 24
F1IntervistaPN24SaudiArabianGP

F1 | Checo Perez arriva secondo: “Abbiamo fatto dei progressi …”

Sergio “Checo” Perez, vincitore del GP d’Arabia Saudita dell’anno scorso, oggi si accontenta del secondo posto dietro il compagno Verstappen. Ecco le sue parole dopo il Gran Premio.

Da subito, Checo Perez ha dovuto combattere per salire dal terzo al secondo posto con Charles Leclerc. Nelle prime curve lo scontro inizia e finisce con Leclerc che perde la posizione sul pilota messicano.

Durante il pit-stop sotto Safety Car, avviene un “unsafe release” da parte del team Red Bull e viene assegnata una penalità di 5 secondi a Perez. Questo fortunatamente non tocca la sua gara, però lo fa finire a +13.643s da Max Verstappen.

Però, la Red Bull riesce a mostrare il suo ottimo passo gara ancora una volta e fa una doppietta sul circuito di Jeddah.

Perez GP Arabia Saudita
GP Arabia Saudita 2024 – Sergio “Checo” Perez è secondo, ecco le sue parole post-gara
(Immagine: F1GrandPrix – Motorionline.com)

Leggi anche: F1 | GP Arabia Saudita – Marca: “Leclerc ringrazi l’appendicite di Sainz, Carlos era veloce”


Le dichiarazioni di Perez

Questa gara è stata vista come migliore per Perez rispetto alla prima del Bahrain dove c’erano state maggiori difficolta. Il pilota n.11 della Red Bull ha confermato: “Sì, sicuramente abbiamo fatto dei progressi, è un peccato che in qualifica siamo finiti poco fuori dalla prima fila. Siamo partiti alla grande e purtroppo Charles all’inizio è riuscito a difendere la posizione e non mi ha fatto passare. È stata una bella battaglia più avanti.

Il lungo stint dovuto dalla SC, provocata da Lance Stroll nei primi giri, ha fatto parlare un po’ tutti i piloti compreso Perez: “È stata una gara un po’ compromessa con la Safety Car così presto. Ho dovuto fare uno stint molto lungo sulle gomme dure ed è stato complicato a tratti, specie all’inizio. Le gomme non riscaldavano e scivolavo parecchio. Ho avuto bisogno di tempo per superare Lewis [Hamilton] e Lando [Norris]. Però è stata una gran giornata per il team, su una pista totalmente diversa dal Bahrain e siamo rimasti davanti.

Dobbiamo tenere questo slancio per il resto della stagione. Abbiamo fatto un passo avanti rispetto al Bahrain, abbiamo fatto dei buoni miglioramenti rispetto a ieri. C’è ancora qualcosina da mettere a posto, ma poi ci arriveremo.

Infine, commenta la penalità che gli è stata assegnata per “unsafe release”: “Sì, è un po’ un peccato per quella penalità. Alla fine non ci ha danneggiati troppo in gara fortunatamente. È anche vero, però, che sarei stato più vicino a Max [Verstappen] con i tempi alla fine.

Tutti stavano uscendo allo stesso tempo comunque, non capisco perché hanno penalizzato solo noi.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine copertina: RaiNews

Articoli Correlati

MotoGP | Marc Marquez e Ducati factory: un futuro insieme nel 2025?

Fabio Gaiotto

Formula E | Infortunio alla mano per Rowland a Monaco, Longo: “Modifica allo sterzo non prima della Gen3 Evo”

Alessandro P

F1 | GP Arabia Saudita- Qualifiche – Sainz: “Buona chance per il podio”

Victoria L.

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.