Luglio 23, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Dito puntato contro Leclerc per il contatto con Sainz: “Doveva togliersi da lì”

Damon Hill torna sul contatto avvenuto tra Leclerc e Sainz in Spagna e imputa la colpa al pilota monegasco.

Oltre la vittoria di Max Verstappen o l’inattesa pole position di Lando Norris, uno dei punti chiave del weekend spagnolo riguarda la Ferrari. In particolare, il contatto di inizio gara tra Carlos Sainz e Charles Leclerc non è di certo passato inosservato. Ad esempio, per Damon Hill la colpa è imputabile principalmente al monegasco.

Leclerc Sainz contatto
Sainz e Leclerc in pista durante il weekend del GP del Canada (crediti: @ScuderiaFerrari)

Fortunatamente non ci sono state ripercussioni su una gara in cui, a prescindere, la Ferrari faticava rispetto agli avversari. Eppure, i piloti stessi si sono lasciati andare a un un frustrato scambio di opinioni ripreso a fine gara.

Anche nelle interviste post gara gli animi sono sembrati abbastanza accesi, con Leclerc che ha accusato Sainz di non aver rispettato degli accordi presi prima della corsa. Lo spagnolo, dal canto suo, ha accusato il compagno di squadra di lamentarsi in modo eccessivo.


Leggi anche: F1 | La polemica sui test: Vasseur contesta Red Bull, Ferrari propone nuove regole


Una situazione certamente tesa che, appunto, non è passata in sordina. L’ex campione del mondo di F1 Damon Hill ha analizzato la manovra per Sky Sports. Questa è stata la sua interpretazione:

“Charles è all’interno, mentre Carlos è ovvio che andrà a girare dall’esterno, ma nessuno dei due era disposto a cedere. Direi che è Charles a doversi togliere da lì, ma non l’ha fatto. Era un po’ in ritardo in uscita dalla curva prima che Carlos lo colpisse”.

Di lì il pilota e telecronista indiano Karun Chandhok ha risposto parlando semplicemente di “hard racing”. Al che Hill ha continuato: “Col tuo compagno di squadra? Sono entrambi responsabili delle due vetture in gara. Avrebbero potuto buttare entrambe le Ferrari fuori”.

Insomma, una situazione che con ogni probabilità è stata già discussa e risolta internamente tra i piloti e i vertici Ferrari. In questo modo il team potrà focalizzarsi al 100% per ritrovare nel GP d’Austria quella performance che sembra aver perso nelle ultime gare.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: @ScuderiaFerrari

Articoli Correlati

F1 | GP Australia – Telemetrie FP1: Red Bull non perfetta nella simulazione qualifiche, Aston Martin e Ferrari vicine

Lorenzo Terranova

F1 | Il calendario 2024 e i rischi per la salute secondo Russell

Francesca Anna T

F1 | Tsunoda si scaglia contro gli steward “imparziali”

Victoria L.

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.