Luglio 15, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Ferrari SF-24, gli aggiornamenti hanno funzionato: il motivo delle difficoltà in Spagna

Nonostante la prestazione negativa dalla SF-24 in Spagna, gli sviluppi sulla Ferrari hanno dato esito positivo, ma un dettaglio…

Ferrari si è presentata in Spagna con il secondo pacchetto di aggiornamenti montati sulla SF-24, dopo quelli installati poco più di un mese fa ad Imola.

L’obiettivo era quello di lottare per il vertice con Red Bull e McLaren, anche se le cose sono andate diversamente e le due rosse hanno concluso la gara addirittura dietro le due Mercedes.

ferrari sf-24 aggioramenti
Le Ferrari di Leclerc e Sainz in Spagna – Credit: Scuderia Ferrari

Ferrari SF-24: la verità dietro gli aggiornamenti

A Maranello si è deciso di anticipare a Barcellona quasi la totalità del secondo pacchetto di sviluppi, che originariamente doveva debuttare a Silverstone.

In fabbrica si è deciso di spingere in maniera aggressiva per inviare un segnale forte a Red Bull e McLaren, che però, in Spagna non si è acceso.

La SF-24 ha mostrato ancora una volta i suoi limiti in qualifica e di conseguenza la partenza dalla terza fila ha compromesso la gara di Leclerc e Sainz.

Tuttavia, secondo Formu1a.uno, gli aggiornamenti ed il nuovo fondo hanno dato esiti positivi, addirittura migliori dei dati ricavati attraverso il simulatore.


Leggi anche: F1 | GP Spagna – Occasione sprecata per Norris in gara: “Avrei dovuto vincere”


Tramite questi sviluppi i tecnici hanno ricavato più carico aerodinamico sulla SF-24, più di quello che si aspettavano, innescando così una problematica.

Il carico extra ha prodotto “bouncing“, un effetto che provoca il saltellamento della vettura nelle lunghe curve di appoggio.

Questo fenomeno ha messo in difficoltà Ferrari nella ricerca del giusto compromesso del setup, che così non è stato ottimizzato a dovere.

Per non innescare il “bouncing”, i tecnici hanno deciso così di alzare l’altezza della vettura dal suolo. Di conseguenza parte della prestazione è stata sacrificata per favorire il feeling alla guida dei due piloti.

Ora si vola in Austria, circuito da alta efficienza e trazione, che dovrebbe essere più congeniale a Ferrari per le caratteristiche appena elencate.

A Maranello si riuscirà a mettere una pezza ai problemi riscontrati o no? Sarà la pista a raccontarcelo…

Credit copertina: Scuderia Ferrari


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

F1 | GP Singapore – Risultati Qualifiche: Carlos Sainz in pole position! – Cronaca LIVE

Antonio Spina

Road To Le Mans 2023 | Sintesi Gara-2: Trionfo per la #97 COOL e la #46 WRT di Valentino Rossi e Policand

Francesco Ghiloni

WEC | 6 ore di Imola – Marciello: “Traffico? Prevedo un pò di contatti”

Lorenzo Terranova

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.