Maggio 19, 2024
Paddock News 24
F1PN24SaudiArabianGP

F1 | GP Arabia Saudita – La decisione ufficiale su Hamilton

Lewis Hamilton – 7 volte campione del mondo di Formula 1 – è stato indagato dai commissari di gara per aver ostacolato, involontariamente e in modo pericoloso, Logan Sargeant.

Il pilota inglese è stato convocato dalla direzione gara per un episodio di impeding (ovvero quando un pilota ostacola un altro durante un giro lanciato in qualifica o anche nelle prove libere) avvenuto nella seconda sessione di prove libere della giornata a Jeddah.

Hamilton impeding GP Arabia Saudita
GP Arabia Saudita 2024 – La decisione dei commissari sull’impeding di Hamilton (Immagine: GPblog.com)

Infatti, nel corso di queste FP2 sul circuito dell’Arabia Saudita, Logan Sargeant – pilota Williams – ha rischiato di fare un’incidente con il pilota Mercedes. Hamilton si sarebbe mosso per far passare Carlos Sainz – pilota Ferrari – non accorgendosi che proprio in quel momento l’americano stava passando con la sua Williams. L’impeding, quindi, è accaduto perché, come è già successo in passato in F1, c’è stato un avviso via radio non adeguato.

Ovviamente, l’incidente scampato è stato seguito dalle lamentele di Sargeant e Sainz, che ha assistito all’avvenimento da vicino.

Questo episodio ha portato i commissari a convocare Lewis Hamilton che, una volta davanti alla direzione gara, ha provato a far capire che errore c’era stato nella comunicazione con il team.


Leggi anche: F1 | Charles Leclerc: ecco perché secondo lui Ferrari è il team giusto


La decisione ufficiale dei commissari

La decisione ufficiale dei commissari di gara a Jeddah è stata presa appena è finito l’incontro con il sette volte campione del mondo. È stata dichiarata, poi, in tarda serata.

Com’è avvenuto in passato in Formula 1, gli episodi di impeding che avvengono durante le prove libere non vengono puniti troppo severamente. Lewis Hamilton, infatti, non subirà nessuna penalità per quanto riguarda la sua posizione di partenza nel GP d’Arabia Saudita.

Quello che è stato deciso è questo: il pilota britannico avrà un warning ufficiale dalla Federazione e il team Mercedes-AMG Petronas F1 Team riceverà una sanzione del valore di 15.000 euro. La multa al team viene assegnata per non aver avvisato il loro pilota via radio in modo pronto e adeguato.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine copertina: Sky Sport

Articoli Correlati

MotoGP | Quartararo ha svelato i motivi del rinnovo con Yamaha

Samuele Buccoliero

IndyCar | Bommarito 500 – Gateway 2023 – Rabbia e delusione per Newgarden, le possibilità di titolo si infrangono in curva 2

Alessandro P

F1 | GP Monaco – Classifica piloti e costruttori dopo il weekend di Monte Carlo [Round 6/22]

Elia Aliberti

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.