Maggio 21, 2024
Paddock News 24
AusGPF1PN24

F1 | GP Australia – Carlos Sainz è pronto a tornare in pista: “Non sono ancora al 100% ma..”

Carlos Sainz riceve l’ok dai medici per tornare in pista in Australia dopo l’intervento. Ecco le parole dello spagnolo.

Due settimana fa, a Jeddah, Carlos Sainz ha cominciato ad accusare fitte allo stomaco e febbre alta. Lo spagnolo è riuscito a partecipare solo alle prime due prove libere prima che il dolore l’ha costretto a fermarsi. Venerdì 8 Marzo è stato operato di appendicite e il pilota di riserva della Ferrari, Oliver Bearman, ha preso il suo posto. In Australia, Carlos sembra motivato di scendere in pista, nonostante non stia ancora al 100%.

Sainz Australia
Carlos Sainz con i media a Melbourne (crediti: Clive Mason)

Ci sono state diverse speculazioni se il pilota della rossa numero 55 sarebbe sceso in pista questo weekend. Per recuperare da un’operazione all’appendice ci vuole tempo ma non sembra essere il caso di Carlos Sainz. Già Sabato 9 Marzo, neanche 24 ore dopo la sua operazione, lo spagnolo era già in pista a seguire dai box la gara della Ferrari. Un prova di forza per Sainz che, nonostante le difficoltà per camminare e il dolore, ha voluto dimostrare che neanche un intervento è in grado di fermarlo. Nel Mercoledì di Melbourne, Sainz si è presentato nel paddock di Formula 1 mostrando la sua cicatrice e l’imbottitura che userà sotto la cintura per attutire la pressione in macchina.


Leggi anche: F1 | UFFICIALE | Il presidente FIA Ben Sulayem scagionato dal comitato etico: “accuse infondate”


 Le parole di Carlos Sainz in Australia

Al pilota Ferrari è stato chiesto se si sentirà a suo agio a guidare nonostante sia passato poco tempo dall’operazione: “ti farò sapere domani quando tornerò in macchina con le forze G ma mi sento pronto. Ho fatto tutto il possibile per recuperare e non potete immaginare lo sforzo e tutta la logistica che ho fatto per essere in forma per questa gara. Sono molto felice con i progressi che ho fatto e ora, come ho detto, è il momento di salire in macchina e vedere come mi sento.”

La Red Bull sembra ancora lontana ma Ferrari sembra essere l’unica, per ora, ad aver ridotto il gap di perfomance. A Jeddah Charles ha concluso in terza posizione e il debuttante in F1,Oliver Bearman in settima. Questo fa ben sperare per le prestazioni della Rossa a Melbourne e anche l’obiettivo di Carlos è fare il più possibile, nonostante le difficoltà: “ci proverò sicuramente. Non sono ancora al 100% perché ovviamente sono stato 10 giorni a letto senza andare al simulatore o prepararmi normalmente per un weekend. Ma, se sono in grado di correre e non ho alcun dolore o sintomi negativi, posso mettere insieme un weekend di gara forte. L’obiettivo sarà quello di sfidare la Red Bull“.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine in evidenza: @RobertCianflone

Articoli Correlati

F1 | Lutto in casa Fittipaldi: è morto Wilson Jr, il fratello maggiore di Emerson

Francesco Ghiloni

DTM | Mercato piloti – Colpo Thiim per Lamborghini, rivoluzione in vista per Mercedes

Alessandro P

F1 | Mondiale 2008: Massa riceve massimo appoggio da Jean Todt

Alessia Malacalza

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.