Maggio 18, 2024
Paddock News 24
AusGPF1PN24

F1 | GP Australia – Russell punta il dito contro Alonso: “Ha chiaramente frenato prima dei giri precedenti”

Brutta giornata per Russell nel GP dell’Australia. Il pilota ha sbattuto contro le barriere all’ultimo giro, incidente per il quale Alonso ha ricevuto una penalità.

Se da un lato la Ferrari ha portato a casa tutto quello che poteva oggi con un’inaspettata doppietta, pilota di giornata e giro veloce, l’altra faccia della medaglia è la Mercedes. Le frecce d’argento, infatti, hanno perso entrambe le proprie punte dopo che, almeno Russell, stava conducendo un GP d’Australia abbastanza solido.

GP Australia Russell
Alonso e Russell poco prima dell’incidente che ha coinvolto quest’ultimo e che è costato una penalità salatissima allo spagnolo (crediti: @F1)

La gara della Mercedes inizia ad essere subito in salita quando Lewis Hamilton, partito dall’undicesima posizione, si trova costretto a fermarsi dopo un problema alla Power Unit nelle prime fasi di gara. A questo punto il team di Brackley potrà contare sul solo Russell, partito in settima piazza e guadagnatosi la sesta dopo poche curve.

Dopo un buon primo stint, Russell cambia dalle gomme gialle alle bianche al nono giro. Solo pochi giri dopo vedrà il compagno di squadra ritirarsi e la Virtual Safety Car venire impiegata per recuperare la vettura #44. Proprio questo inconveniente permetterà a Fernando Alonso di mettersi davanti all’unica Mercedes rimasta.


Leggi anche: F1 | GP Australia – Lo spaventoso team radio di Russell dopo il suo incidente. VIDEO


Dopo un ottimo secondo stint, Russell è riuscito a ritardare il secondo pit stop, tenutosi al giro 46, per avere gomme più fresche per attaccare lo spagnolo. All’ultimo giro, proprio quando il britannico aveva ridotto a mezzo secondo il gap dalla monoposto numero 14, Russell ha perso il controllo della propria vettura, impattando contro le barriere e rimbalzando pericolosamente al centro della pista e della curva 6.

Per fortuna l’impatto non è stato troppo severo e il pilota ne è uscito indenne, lo stesso non si può dire di Alonso. Infatti, dopo la gara, la FIA ha deciso di infliggere una penalità di 20 secondi allo spagnolo per “condotta pericolosa” dopo che è stato evidenziato un cambiamento improvviso del punto di frenata del pilota Aston Martin in curva 6.

Le parole di Russell al termine della gara

Nessuna conseguenza, quindi, per Russell che ne esce solo con un brutto spavento data la pericolosissima posizione in cui la sua vettura si era fermata. Il britannico ha poi riflettuto sull’incidente e sulle responsabilità di Alonso in questi termini:

“Per fortuna sto bene. Non so bene come spiegare ciò che è successo. Ero mezzo secondo dietro a Fernando a 100 metri dalla curva e poi d’improvviso me lo sono visto tornarmi addosso molto velocemente. Era chiaro che avesse frenato prima di come faceva nei giri precedenti per poi tornare sul gas. Non me l’aspettavo, mi ha colto di sorpresa. Ho sbattuto contro il muro e ho vissuto dei momenti drammatici dopo“.

Successivamente, il pilota #63 ha parlato di quella che è stata complessivamente una gara da dimenticare per il team. Queste le sue parole: “È stata una fine deludente per una gara difficile. Non avevamo il passo che volevamo. Abbiamo mostrato sprazzi di giri buoni, ma alla fine abbiamo tanto lavoro da fare per prendere quelli davanti. Ci focalizzeremo su come migliorare in tempo per il Giappone tra due settimane”.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: @GeorgeRussell

Articoli Correlati

F1 | GP Brasile, qualifiche – Vasseur: “Abbiamo risparmiato un set. Passo gara più chiaro dopo la Sprint”

Mariangela P.

F1 | Mondiale 2008: Massa riceve massimo appoggio da Jean Todt

Alessia Malacalza

WEC | Finalmente Valentino: Rossi sarà a Le Mans con la BMW M4 GT3 del Team WRT

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.