Maggio 22, 2024
Paddock News 24
AusGPF1PN24

F1 | GP Australia – Sintesi Qualifiche: Verstappen illude tutti, ma Sainz mostruoso

Sembrava un weekend diverso e invece è ancora Verstappen il poleman anche nelle qualifiche del GP dell’Australia

Niente da fare per Ferrari che, nelle qualifiche del GP dell’Australia, sembrava l’unica in grado non solo di dar filo da torcere alla Red Bull, ma addirittura di mettersi davanti. E invece davanti a tutti c’è ancora una volta Max Verstappen che fa il colpaccio all’ultimo. Segue un incredibile Carlos Sainz, ancora dolorante dopo l’operazione subita a Jeddah, e Sergio Perez. Solo quinto Leclerc che ha commesso qualche errore.

GP Australia Qualifiche
La classifica finale delle qualifiche del GP dell’Australia (crediti: @F1)

Q1

Già dalla prima fase delle qualifiche la battaglia sembra essere tra Ferrari e Red Bull, con Verstappen che lamenta un forte sottosterzo. Molto pimpante anche l’Aston Martin che ha deciso di utilizzare un’ala nuova. Campanello d’allarme, invece, in casa Mercedes con i due piloti che passano il taglio in posizioni scomode e con Russell che lamenta di nuovo problemi al freno.

Tra i primi ad uscire, invece, c’è stato Alex Albon dopo che il pilota, nel corso delle FP1, ha distrutto il telaio della propria macchina e ora è in pista con quello del compagno Sargeant, sacrificato per il bene della squadra. Da notare, poi, un impeding di Perez su Hulkenberg  e Pierre Gasly per aver tagliato la linea bianca all’uscita dei box; entrambi gli episodi sono sotto investigazione.

Nelle ultimi fasi della Q1, poi, si nota una fortissima evoluzione di pista, pari a più di mezzo secondo. Alla fine i primi eliminati di giornata sono Hulkenberg, Gasly, Ricciardo, dopo che il suo tempo è stato cancellato, e Zhou, rientrato ai box con un danno all’ala anteriore.


Leggi anche: F1 | GP Australia 2024 – Cronaca LIVE delle qualifiche a Melbourne


Q2

Ferrari e Aston Martin sono gli unici team che hanno deciso di iniziare questa seconda fase delle qualifiche con gomma rossa usata. Stupisce Stroll che, per una delle poche volte da quando sono compagni di squadra, sembra essere più in forma di Alonso e si mette davanti a lui.

Situazione simile anche in Ferrari dove, almeno in questa fase, è Sainz il più veloce dei due piloti nonostante lo spagnolo stia ancora recuperando dopo l’operazione subita per appendicite.

Ancora in difficoltà i due Mercedes, con Russell che si salva per soli 59 millesimi. Destino peggiore per il compagno Lewis Hamilton, eliminato in undicesima posizione dopo i due colpi di coda di Stroll e di Tsunoda. Insieme al pilota #44 eliminati anche Albon, Bottas, Magnussen e Ocon che, per la prima volta quest’anno, è riuscito a portare l’Alpine più avanti della Q3.

Q3

Red Bull, Ferrari e McLaren si presentano a quest’ultima fase delle qualifiche del GP dell’Australia con due set di gomme soft nuove.

Si accende in Q3 Max Verstappen che, nel primo tentativo, si mette per la prima volta davanti alle due Ferrari. Rischia invece Fernando Alonso passando sulla ghiaia in curva 6, così come aveva già fatto nelle FP1 in curva 10. Da verificare le condizioni del fondo della sua vettura che potrebbe aver subito danni significativi.

Se da un lato Verstappen si accende, il grande atteso, Charles Leclerc, commette qualche errore di troppo e non trova la competitività che aveva dimostrato fino ad ora. Alla fine l’uomo da battere è ancora una volta l’olandese che si mette davanti a tutti dimostrando ancora una volta la sua forza. Segue un incredibile Carlos Sainz e poi l’altra Red Bull di Sergio Perez.

Esito positivo anche per Lando Norris che piazza la macchina in quarta posizione davanti a Charles Leclerc, il grande deluso di questa Q3. Il monegasco, infatti, ha commesso più di un errore nelle fasi finali rinunciando a concludere l’ultimo giro lanciato e fermandosi in quinta posizione.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: @F1

Articoli Correlati

Formula E | Giacarta E-Prix 2023 – Classifica piloti e team [Round 11/16]

Alessandro P

F1 | Baku firma il rinnovo: fino al 2026 sarà parte del calendario di F1

Maria Grazia De Sanctis

F1 | Ryanair colpisce e affonda: Ecco la battuta tagliente a Leclerc – FOTO

Simona Puleo

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.