Luglio 25, 2024
Paddock News 24
AustrianGPF1

F1 | GP Austria – Caos track limits al Red Bull Ring: si ricorre alla ghiaia

Dopo quanto accaduto lo scorso anno, per questo GP d’Austria il Red Bull Ring si dota di ghiaia per evitare i troppi track limits

Il GP d’Austria di F1 del 2023 è stato funestato da un problema irrisolto: il superamento dei track limits. La FIA ha dovuto fronteggiare una marea di violazioni, con penalizzazioni post-gara e proteste da parte dei team, come quello dell’Aston Martin. Per evitare il ripetersi di questa farsa nel 2024, il Red Bull Ring ha deciso di implementare una soluzione drastica: installare trappole di ghiaia nei punti più critici del tracciato.

Le curve 9 e 10, in particolare, sono sempre state teatro di sorpassi al limite e violazioni dei limiti. In passato, i piloti potevano beneficiare di un certo margine di manovra, ma con l’inasprimento delle regole FIA del 2022, ogni minima infrazione viene punita. Questo ha portato a malcontento tra i piloti, che lamentano la difficoltà di individuare sempre con precisione il limite.

L’introduzione della ghiaia rappresenta un deterrente forte e immediato. I piloti che supereranno il limite di pista troveranno un ostacolo scomodo e pericoloso, che li costringerà a rallentare e perdere tempo prezioso.

Tuttavia, la soluzione non è priva di critiche. La ghiaia potrebbe danneggiare le motociclette che competono in altri eventi sul circuito, come la MotoGP. Inoltre, alcuni puristi del motorsport vedono l’introduzione della ghiaia come un passo indietro rispetto alla tecnologia e alla precisione richieste dalla F1 moderna.

Nonostante le perplessità, la decisione del Red Bull Ring appare necessaria per garantire un maggiore rispetto delle regole e una gara più equa. L’efficacia di questa soluzione sarà valutata nel corso del Gran Premio d’Austria 2024, che si terrà questo weekend.


Leggi anche

F1 | Haas vicina all’annuncio del nuovo pilota per il 2025


La parola d’ordine per il 2024 è dunque chiarezza. Con l’introduzione della ghiaia e una maggiore attenzione da parte della FIA, si spera di porre fine al problema dei limiti di pista e di vivere un Gran Premio d’Austria all’insegna della sportività e della competizione.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

F1 | Mekies: “Perchè ho deciso di lasciare Ferrari? Non è il momento di parlarne, pensiamo a vincere”

F1 | Line-up AlphaTauri 2024 non chiara, Marko spiega la situazione

Vanessa Cravotta

F1 | GP Gran Bretagna – Classifica piloti e costruttori dopo la gara di Silverstone [Round 10/22]

Elia Aliberti

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.