Luglio 23, 2024
Paddock News 24
AustrianGPF1PN24

F1 | GP Austria – Russell racconta: “Mi stavo per schiantare” e la colpa e di Wolff

Dopo la vittoria in Austria Russell e Toto Wolff hanno raccontato un piccolo retroscena accaduto via radio.

George Russell ha vinto il GP d’Austria prendendo la leadership a 7 giri dalla fine, e quando il TP Toto Wolff si è collegato via radio per motivarlo a rincorrere la vittoria ha commesso un errore che avrebbe potuto far perdere la gara al suo pilota.

Russell Wolff team radio F1 GP Austria 2024 vittoria
George Russell nel momento in cui arriva alle spalle di Norris e Verstappen per poi prendere la leadership del GP – Fonte: @F1 via IG

Il pilota vincitore del GP d’Austria ha raccontato che tre giri prima del contatto tra Norris e Verstappen, quando ancora era in terza posizione, il suo ingegnere di pista si è collegato via radio. Il messaggio per il britannico era di spingere al massimo perché una battaglia tra i due davanti gli avrebbe permesso di finire anche lui ingaggiato per la lotta alla vittoria.

A quel punto, però, Russell sapeva che Piastri stava procedendo con un buon ritmo e stava arrivando alle sue spalle, così ha detto al suo ingegnere: Dobbiamo prima assicurarci la P3, lasciami guidare“.

Pochi giri dopo è arrivato però il momento che ha segnato le sorti di questa gara: il contatto tra Norris e Verstappen. George Russell ha raccontato: “All’improvviso ho sentito Toto urlarmi nell’orecchio: ‘Puoi vincere!‘ Mi sono quasi schiantato quando ha urlato. Era così forte! Ma penso che dimostri semplicemente la passione che tutti condividiamo“.


Leggi anche: F1 | GP Austria – Ecco i punti chiave della domenica a Spielberg


La parola è poi passata al TP della Mercedes, Toto Wolff, artefice del team radio. Ha esordito ammettendo di aver sbagliato le tempistiche. I team, infatti, hanno dei punti precisi in cui poter comunicare con i piloti per non deconcentrarli nelle fasi più complesse.

“E’ stata una delle cose più stupide che abbia mai fatto, devo dirlo. Non ho guardato dove fosse. E’ la prima volta che mi succede in 12 anni. Io appena ho visto i due scontrarsi gliel’ho detto in cuffia, ma avrei dovuto pensarci prima. Lui era a 320 kmh e stava per frenare“.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter

Fonte copertina: @mercedesAMGF1


Articoli Correlati

F1 | Martina Natiello dall’università alla F1: “Trovate la scintilla in ciò che fate quotidianamente, piuttosto che inseguire un fine ultimo”

Davide Allegretti

F1 | Com’è nata la crisi interna in Red Bull! Ecco il piano di Horner…

Luigi Belfiore

WEC | I dubbi di Toyota sul programma Hypercar: “Bisogna fare qualcosa, non possiamo attendere oltre”

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.