Maggio 21, 2024
Paddock News 24
Analisi TelemetrieF1

F1 | GP Bahrain – Analisi telemetria qualifiche: Verstappen in pole, ma Ferrari ottima nel secondo settore

F1 | Max Verstappen al comando davanti a Leclerc nelle qualifiche del GP del Bahrain, andiamo ad analizzare la telemetria di Red Bull, Ferrari e Mercedes

Le qualifiche andate in scena per il GP del Bahrain di F1 ci hanno lasciato un quadro molto equilibrato sul giro secco tra la Red Bull RB20 e la Ferrari SF-24: andiamo a confrontare la telemetria. Nel confronto qui riportato andremo ad analizzare il giro dei primi tre classificati e il miglior giro di sessione che ha fatto registrare Leclerc sul finire del Q2.

Comparazione dei migliori giri delle qualifiche del Bahrain 2024 qualifiche telemetrie

Come si può vedere già in curva 1, Max (linea blu scura) è in grado di arrivare in staccata con una velocità maggiore rispetto a tutti gli altri, complice anche una leggera scia ricevuta dalla Mclaren di Piastri.


Leggi anche:

F1 | Vasseur amaro dopo le qualifiche del GP del Bahrain: “Mi aspettavo la pole”


Leclerc dal canto suo sembra già essere riuscito ad entrare in sintonia con la nuova SF24 riuscendo a guadagnare molto in tutte le frenate del circuito. Questo fatto si nota bene in staccata di curva 1 e curva 10, dove riesce a rimanere per più tempo con l’acceleratore abbassato rispetto sia a Verstappen che a Russell. Molto bene anche allo snake tra curva 5 e curva 7 dove riesce a tenere testa ad un efficientissima RB20. Un altro aspetto dove Leclerc guadagna molto su Verstappen è nella velocità di percorrenza delle curve medio-lente del circuito dove riesce a girare anche con picchi di 10 km/h in più, come si nota alla 11.

Il rammarico di Leclerc però nasce tutto nella seconda parte del giro: si può notare come il tentativo del Q3 (linea rossa) sia sempre al di sotto di quello realizzato nel Q2 (linea bianca) pur continuando a guadagnare su Max. A testimonianza di ciò le velocità massime e minime che sono sempre un paio di km/h più lente (la quarta riga nelle velocità è legata al giro del Q2). Proprio per questo motivo stava per approfittarne Russell, molto consistente per tutto il giro, che è finito a soli 78 millesimi dal monegasco.

Da questa analisi ne esce perciò una Ferrari molto migliorata rispetto alla SF23 sia in termini di guidabilità che di efficienza. Non resta che aspettare per verificare se anche lato passo gara ci siano stati i tanti attesi passi in avanti.

Copertina: Immagini Media Center Ferrari


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

 

Articoli Correlati

F1 | GP Austin | Marko accusa Perez per la deludente qualifica di Vestappen

Victoria L.

F1 | Verstappen punta a eguagliare i sette titoli di Hamilton? Lui fa chiarezza

Vanessa Cravotta

F1 | GP Australia – Carlos Sainz è pronto a tornare in pista: “Non sono ancora al 100% ma..”

Elisa Migliorino

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.