Maggio 21, 2024
Paddock News 24
BahrainGPF1I Punti ChiavePN24

F1 | GP Bahrain – I Punti Chiave del giovedì di Sakhir

La Mercedes svela le carte mentre Verstappen combatte con la su RB20. Ecco i punti chiave del giovedì del GP del Bahrain di F1.

Alle 17.00 in punto (ore italiane) la bandiera a scacchi di F1 viene sventolata sul circuito di Sakhir. Il giovedì di prove libere del GP del Bahrain si conclude con una doppietta Mercedes e l’Aston Martin di Fernando Alonso in terza posizione. La Ferrari mostra qualche difficoltà nel passo gara, rispetto al team di testa ma le prestazioni non sono affatto lontane. Max Verstappen e la Red Bull, nonostante qualche difficoltà in entrambe le sessioni, restano ancora gli avversari da battere. Guardiamo insieme i punti chiave di questa prima giornata.

F1 GP Bahrain giovedì
Max Verstappen si è spesso lamentato con il tema via radio in questa prima giornata di prove libere (@OffTrack_FR su X)

La Mercedes si rivela nelle prove libere del Bahrain

Dopo i test passati spesso nelle retrovie, la Mercedes ha lavorato in sordina per mostrare giovedì la vera performance che possiedono in pista. Sin dalle FP1 hanno dimostrato un buon passo con le medie, riportandosi allo stesso livello di Ferrari e Red Bull. Quando il sole è calato in Bahrain e la pista si è raffreddata, tutti i team hanno svolto le simulazioni di qualifica e anche qui la Mercedes ha fatto la differenza. Lewis Hamilton ha portato subito la sua W15 in prima posizione e nessuno è riuscito a superare l’ottimo tempo da lui segnato (1.30.374). Qualche cambio di assetto per George Russell, la cui macchina era tropo bassa, tanto da aver acceso una piccola miccia sul fondo a contatto con l’asfalto. L’inglese ha fatto registrare il secondo miglior tempo. Buon lavoro anche con il passo gara, dove rimane però ancora un punto dolente l’ultima parte degli stint dei due piloti del team di Brackley.

Problemi alla Red Bull di Max Verstappen?

E’ quasi diventata una barzelletta che, nelle prime sessioni di prove libere, il campione del mondo si lamenti del comportamento della vettura e poi finisca al giornata in prima posizione. Eppure, oggi le cose sembrano essere andate diversamente. Verstappen ha sin da subito accusato problemi nell’assetto, al cambio di marcia poco fluido e alla troppa aria nel casco. Delle prime prove libere di F1 non totalmente perfette per l’olandese che, nonostante le difficoltà, ha concluso il giovedì del GP del Bahrain con un’ottima simulazione gara. Tuttavia, la differenza di performance tra lui e il resto della griglia, a cui ci ha abituato in questi ultimi due anni, sembra essersi ridotta in queste prove libere che l’hanno visto concludere in sesta posizione le FP2.


Leggi anche: F1 | GP Bahrain – E’ doppietta Mercedes nelle libere: RISULTATI FP2


Un gruppo più compatto

Se queste prove libere ci servono come anticipazione degli scontri che vedremo quest’anno, allora si può già delineare un’idea dei top team che si giocheranno il podio. Red Bull, Ferrari e Mercedes sono separate solo da pochi decimi ma in gara questi possono fare la differenza. Le prestazioni della Ferrari sono nettamente migliorare rispetto a quelle dell’anno scorso; adesso l’obiettivo è quello di mantenere costanza anche nei risultati. Non bisogna escludere da quesa lista la McLaren la quale, nonostante alcune difficoltà che persistono anche dopo i test, ha dato prova di avere un buon passo gara al pari del team sopra. Si prospetta quindi una lotta tra squadre più accesa rispetto a quella dell’anno scorso; non solo tra i top team ma anche nel mid field dove alcuni non sono così lontani dalla zona punti.

Visa Cash App Racing Bulls continua a farsi vedere

Nonostante le numerose lamentele da parte dei team sul rapporto Red Bull-Visa Cash App Racing Bulls, il team ha assicurato che la costruzione delle macchina è stata fatta alla luce del sole, con l’approvazione dalla FIA stessa. Daniel Ricciardo, nel frattempo, ha concluso la prima sessione di prove libere in prima posizione, davanti alla due McLaren. Quello di cui sarà capace la macchina della Racing Bulls è ancora un grande punto interrogativo nel paddock ma, sin dai testi, entrambi i piloti hanno mostrato una buona velocità di punta che sarà loro molto utile per arrivare al Q3 in qualifica. Il passo gara continua ad essere buono, anche se lontano da quello dei top team. L’obiettivo per la squadra di Faenza sarà quello di puntare alla zona punti in ogni gara e forse anche a qualche cosa di più.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine in copertina:@OffTrack_FR su X

Articoli Correlati

IndyCar | Mid Ohio 200 – Quarta vittoria in cinque gare per Palou: “È il miglior momento della mia carriera”

Alessandro P

F1 | Test Bahrain 2024 – Risultati del pomeriggio del Day 2: un’ottima Ferrari fa sognare i tifosi

Luigi Belfiore

F1 | GP Qatar – Ocon stremato dal caldo vomita, ecco il racconto di quegli attimi

Maria Grazia De Sanctis

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.