Giugno 19, 2024
Paddock News 24
BelgianGPF1PN24

F1 ! GP Belgio – Sintesi Qualifiche Sprint: Verstappen domina, ma che Piastri!

Max Verstappen in pole anche nelle qualifiche Sprint del GP del Belgio di F1. Dietro di lui, a soli 11 millesimi, un super Oscar Piastri.

Verstappen strappa la pole position anche nelle qualifiche Sprint del GP dl Belgio di F1. Una sfida non facile, a tratti frenetica, che ha visto la strepitosa prestazione di Oscar Piastri, capace di mettersi a soli 11 millesimi dall’olandese. A completare la Top 3 c’è Carlos Sainz, seguito da Charles Leclerc.

F1 GP Belgio qualifiche sprint Verstappen
Oscar Piastri, qui ritratto nel paddock del GP di Spagna, partirà accanto a Verstappen – Jacopo Moretti per PaddockNews24

SQ1

La prima sessione, come successo il venerdì, inizia con leggero ritardo. La pioggia cade battente sul tracciato di Spa-Francorchamps, costringendo piloti e tifosi ad aspettare la bandiera verde. Quando finalmente arriva, è già tempo di gomme intermedie.

Il ritmo procede frenetico fin dalle prime fasi, con tutti i piloti ad alternarsi davanti. La grande costante è Max Verstappen, che continua a riportarsi davanti man mano che gli inseguitori migliorano i loro tempi. Bene tutti i top team, con l’unico grande rischio per George Russell: l’inglese commette un errore nell’ultimo tentativo e rischia di rimanere fuori, ma passa 15°.

Ancora problemi per le Haas, che si ritrovano nuovamente nelle ultime posizioni: dal 16° al 20°, la classifica recita Tsunoda, Bottas, Magnussen, Zhou e Hulkenberg.

SQ2

Il meteo continua a migliorare, allo start della SQ2. Le nuvole, ormai, hanno lasciato spazio al sole ed è facile immaginare che qualcuno possa tentare l’azzardo slick, ad un certo punto. Tutti, all’inizio, scendono con intermedie: Daniel Ricciardo detta il passo, dimostrandosi in gran forma.

Anche in questo caso, la sessione è frenetica: tutti migliorano i propri tempi, Logan Sargeant si gira e scatena una bandiera gialla, fortunatamente senza conseguenze. A spuntarla, comunque, è sempre Verstappen.

Mentre Ricciardo esce con gomma intermedia nuova, con timing perfettamente calcolato, Stroll tenta la fortuna: gomme medie per lui e uscita a muro assicurata, poche curve dopo. Bandiera rossa, sessione finita e, a farne maggiormente le spese, è Fernando Alonso: dall’11° al 15°, la classifica recita Ricciardo, Albon, Sargeant, Stroll e proprio Alonso, rimasto senza tempo.


Leggi anche: F1 | Budget Cap – Indagate Red Bull, Mercedes e Aston Martin


SQ3

La terza e ultima sessione inizia con tutti i piloti su gomme d’asciutto morbide. Nel primo tentativo è Gasly a brillare, mentre sembrano leggermente in difficoltà le due Ferrari, che però erano state le prime a tentare il giro. In testa si mette Hamilton, seguito da Verstappen e Norris.

Mentre tutti cercano di rilanciarsi, le Alpine vanno subito con un secondo tentativo, migliorando i propri tempi. Proprio quando il gruppone è vicino al traguardo, arriva Perez, rimasto attardato con il suo tentativo: il messicano è costretto ad un furioso slalom fra le monoposto, ma si assicura il primo tempo.

L’ultimo tentativo è emozione pura: tutti si migliorano, tutti sembrano poter lottare per la pole, compreso Leclerc che però commette un piccolissimo errore. A spuntarla è Verstappen, davanti ad Oscar Piastri, Carlos Sainz e proprio Leclerc. Di seguito, la classifica completa:

F1 GP Belgio qualifiche Sprint


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

F1 | Non si smette mai di imparare: Adrian Newey osserva attento la nuova Mercedes W14

Martina Luraghi

F1 | La FIA interviene in modo brusco sulla questione track limits

Vanessa Cravotta

DTM | Test in Bahrain con una LMDh, prove di futuro per Thomas Preining?

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.