Luglio 23, 2024
Paddock News 24
CanadianGPF1PN24

F1 | GP Canada – Sintesi FP1: in cima alla classifica c’è Norris, seguono le due Ferrari.

Nelle FP1 del GP di Canada si è vista un’ottima performance da parte delle Ferrari, McLaren e Mercedes. In prima posizione, alla fine della sessione, c’è Norris, al secondo posto Sainz e al terzo Leclerc.

Si è appena conclusa la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Canada. Dopo questa sessione è dura dire chi ha fatto meglio o chi si potrebbe contendere il podio sabato e domenica. L’unica cosa certa è che le Ferrari hanno mostrato un ottimo passo rimanendo sempre nei primi tre posti. Un discorso simile si potrebbe fare per le McLaren e le Mercedes.

Con l’inizio della sessione rimandato di 10 minuti circa, la prima sessione di prove libere ha deluso un po’, non avendo mostrato molti giri tra la pioggia e la bandiera rossa di Zhou.

GP Canada FP1
GP Canada – Sintesi FP1: in cima alla classifica c’è Norris, seguono le due Ferrari.
(@F1)

Leggi anche: F1 | GP Canada – Norris aumenta la pressione sulla Ferrari questo weekend dandola per favorita


Cos’è successo?

All’inizio della sessione, i piloti hanno aspettato un po’ più del solito nei box a causa della pioggia. Hanno aspettato anche per vedere se la situazione sarebbe migliorata mentre il tempo scorreva.

Alle 19:55 il semaforo verde ha aperto la pit-lane e a 37 minuti dalla fine delle FP1, è entrata in pista la prima vettura con gomme intermedie. A mezz’ora dalla fine, solo quattro vetture erano in pista e, come riportato da Hamilton, aveva davvero poca aderenza sulle gomme in uso.

Dopo poco iniziano ad uscire più vetture e iniziano le prove per la qualifica e la gara che potrebbero essere sotto la pioggia. Durante la sessione, infatti, molti team hanno provato entrambe le mescole da bagnato.

Il sole, spuntato dopo la poggia, ha iniziato ad asciugare il circuito e coloro che erano con la mescola wet sono rientrati per un cambio di gomme.

A 28 minuti dalla fine esce una bandiera rossa. Infatti, Zhou si è dovuto fermare sul tracciato con un problema alla vettura dopo un contatto con il muro in curva 5. Dopo questo contatto, la vettura non gli ha più risposto e si è dovuto fermare in pista in curva 6. Questa bandiera rossa spunta dopo poco più di 11 minuti di FP1.

Gli unici ad avere un tempo sul tabellone, a questo punto, erano Bottas in prima posizione con un 1:33.215, dopo di lui Hamilton e Verstappen.

Appena la bandiera verde è stata sventolata di nuovo, i piloti sono rientrati in pista per provare a fare qualche giro prima che la sessione finisse.

Hamilton, Leclerc e Russell fanno ottimi giri meritandosi i primi tre posti. Poco sotto Magnussen che supera Sainz con un buon giro sulle intermedie.

Anche Tsunoda stupisce con ottimi giri. Le Ferrari si scatenano, Sainz e Leclerc si prendono i primi due posti, però il pilota giapponese della RB gli rimane vicino e, come lui, Magnussen che sfrutta al massimo la sua Haas. Entrambe le RB però fanno ottimi giri, infatti anche Ricciardo arriva in top 3 superando il compagno di squadra.

Perez fa il giro migliore per le due Red Bull che però basta solo per un terzo posto. Bottas, poi, fa prendere vita alla sua Sauber facendo una serie di ottimi giri che lo portano in terza posizione.

A 10 minuti dalla fine solo due vetture sono in pista e nove piloti non hanno ancora messo un tempo sul tabellone.

A 5 minuti dalla fine, il circuito si era asciugato molto e Leclerc è stato il primo pilota in pista con le gomme soft. Lo seguono in molti e iniziano le prove, anche se corte, di giri qualifica cercando di capire meglio il tracciato mezzo asciutto e mezzo bagnato.

La top 3 finale è composta da Lando Norris, Carlos Sainz e Charles Leclerc.

I giudizi, quindi, vanno rimandati alle prossime sessioni di prove libere per capire meglio quali sono le effettive forze in campo.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine copertina: F1ingenerale

Articoli Correlati

F1 | GP Austria – Analisi Velocità di Punta: è Perez il più veloce alla Speed Trap

Giulia Del Ghianda

F1 | GP Austria, qualifiche – Sainz: “Fatti bei passi avanti, obiettivo podio con entrambe le vetture”

Elia Aliberti

IndyCar | Come procedono i lavori al Thermal Club?

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.