Maggio 22, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | GP Cina – Sintesi Qualifiche Sprint: Lampo di Norris, Hamilton e Alonso sotto la pioggia, Leclerc bacia il muro

Succede di tutto in queste Qualifiche della Sprint del GP della Cina. Alla fine davanti a tutti un super Lando Norris seguito da due mostri sacri: Hamilton e Alonso.

La pioggia protagonista assoluta di queste Qualifiche Sprint del GP della Cina. Come previsto alla vigilia della sessione, la pista bagnata a giocato brutti scherzi a Red Bull e Ferrari, mentre ha giovato a McLaren, Mercedes e Aston Martin: poleman Sprint è Lando Norris, seguito da Lewis Hamilton e Fernando Alonso. Le Ferrari si fermano in quinta e settima posizione.

GP Cina Qualifiche Sprint
La classifica completa delle Qualifiche Shootout del GP della Cina (crediti: @F1)

Q1

Semaforo verde e tutti in pista con la gomma gialla, resa obbligatoria dal nuovo formato Sprint che prevede la stessa gomma per la Q2 e la rossa per la Q3. Appena cominciato il proprio giro di preparazione, Piastri segnala subito alcune gocce di pioggia, mentre tutti si affrettano a fare almeno un giro lanciato.

Dopo il primo giro lanciato Perez da il colpaccio al compagno di squadra mettendosi davanti per addirittura tre decimi con 1:36.110. Dietro di lui Verstappen e poi Leclerc. La temperatura e l’asfalto non portano troppo degrado alla gomma, per cui i piloti si rilanciano subito. Nel frattempo da segnalare dei possibili impeding: Gasly su Sargeant e una Haas su Carlos Sainz.

La Ferrari decide di fare direttamente un terzo tentativo, per poi mollare successivamente. Le Red Bull decidono di non uscire dai box, sicuri della loro posizione, mentre gli altri si danno battaglia per un posto in Q2. A conclusione della Q1 è Perez il più veloce, davanti a Norris e Verstappen. Eliminati invece, rispettivamente Gasly, Ocon, Albon, Tsunoda e Sargeant. La sessione si conclude con un nuovo principio d’incendio in curva 5, così com’era già successo durante le FP1.


Leggi anche: F1 | GP Cina: Sintesi FP1: Stroll è davanti ma occhio alle McLaren, ed ecco come hanno lavorato Ferrari e Red Bull


Q2

Seconda fase della sessione di poco ritardata a causa del fuoco in curva 5, intanto la pioggia si fa un po’ più insistente. La Red Bull è l’ultima ad uscire dando priorità all’avere una gomma più calda.

Leclerc si mette momentaneamente in prima posizione davanti alle due McLaren molto in forma. Gloria che dura poco per il monegasco dato che davanti a lui si mette di nuovo Max Verstappen con 1:35.606, un decimo più veloce del pilota Ferrari.

Colpo di scena in casa Mercedes con George Russell che resta escluso in undicesima posizione, a undici millesimi dal beniamino di casa, Guanyu Zhou. Ottimo lavoro in casa Stake dato che la scuderia è riuscita a portare entrambi i propri piloti in Q3

La sessione si è di fatto conclusa a tre minuti dal termine dato che la pioggia non ha permesso a nessuno di migliorare l’unico tempo fatto. La classifica vede Verstappen davanti a Leclerc e Perez, mentre gli eliminati sono: Russell, Magnussen, Hulkenberg, Ricciardo e Stroll.

Q3

Questa volta i team sono costretti a sostituire la gomma soft rossa con la gomma intermedia da bagnato. Leclerc a muro durante il giro di preparazione, ma il monegasco riesce a ripartire pur dovendo sostituire l’ala anteriore.

Grande fatica a stare in pista per tutti dato che è stato steso del bitume sulla pista prima della sessione. Lo stesso Verstappen è costretto a fare una breve uscita di pista.

Vola la McLaren che sembra trovarsi molto bene in queste condizioni,  mentre il tempo di Verstappen, valido per la seconda posizione è stato cancellato. Tanti lunghi e tanti tempi cancellati con la prima posizione che cambia in continuazione.

Nella confusione alla fine è un super Lando Norris a strappare la pole position dopo che uno dei suoi giri inizialmente cancellati è stato poi ripristinato. Dietro al ventiquattrenne i due campioni del mondo Lewis Hamilton, beffato alla fine, e Fernando Alonso.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: @F1

Articoli Correlati

Formula E | Le ultime sul calendario 2024: Misano in pole, Portland possibile doppia tappa

Giada Di Somma

F1 | Ricciardo durissimo con Stroll dopo l’incidente: “Vada a farsi fott…!”

Luigi Belfiore

F1 | Caso Horner, il TP della Red Bull evasivo in conferenza stampa: “No comment”

Simona Puleo

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.