Luglio 15, 2024
Paddock News 24
BritishGPF1I Punti ChiavePN24

F1 | GP Gran Bretagna – I punti chiave del venerdì a Silverstone

Cala il sipario sulla prima giornata del weekend di gara inglese: tra chi guarda avanti e chi guarda indietro, c’è qualcosa di cui non possiamo dubitare…

Da una McLaren che si impone come prima forza a una Ferrari a caccia di conferme, passando per una questione che non vuole saperne di chiudersi e un classico meteo alla Silverstone: ecco i punti chiave del venerdì del GP di Gran Bretagna…

A casa tua

Silverstone FP2
La McLaren di Lando Norris in pista a Silverstone – Fonte: McLaren via X

Il colore papaya ha dominato le colonnine dei tempi di entrambe le sessioni di prove libere della giornata. Lando Norris e Oscar Piastri hanno chiuso le FP1 e le FP2 rispettivamente in prima e in terza, poi seconda posizione. Un venerdì che si inserisce perfettamente nel trend crescente che sta vivendo McLaren, da diversi appuntamenti ormai cantata a voce unanime come la monoposto più veloce in pista. È importante per la scuderia di Woking portare a casa un risultato solenne, che finora è mancato, sotto gli occhi attenti del suo pubblico. Nonostante ciò, non si può rimuovere dall’equazione il campione del mondo in carica: nel corso degli ultimi weekend di gara, infatti, abbiamo imparato che a Max Verstappen piace nascondersi. Fino al primo giro di qualifica, perlomeno.

Maranello al bivio

È stata una giornata di test e comparazioni in casa Ferrari. Dopo una serie di risultati negativi (con una vistosa eccezione, ossia il podio al Red Bull Ring), la Rossa ha deciso di fare il punto della situazione. Carlos Sainz e Charles Leclerc sono scesi in pista di fatto con due vetture diverse: il pilota spagnolo ha ripreso in mano la macchina pre-aggiornamenti, mentre il monegasco ha guidato con una configurazione della monoposto più recente.

Sebbene Leclerc abbia chiuso entrambe le sessioni di prove libere davanti al compagno di squadra, il pilota della numero 16 si è rivelato meno a proprio agio con la vettura, aprendosi spesso in radio per lamentarsi. I dati raccolti rivelano che il set-up conservativo sia più performante in alcune circostanze (come, ad esempio, nell’alta velocità) mentre quello portato dal team da Barcellona in poi funzioni meglio nelle zone a bassa velocità. La scuderia di Maranello pare ferma a un vero e proprio bivio: converrà andare avanti oppure tornare indietro?


Leggi anche: F1 | Le previsioni di Hamilton sui favoriti per la vittoria del GP di Gran Bretagna


Ancora Spielberg

GP Gran Bretagna punti chiave venerdì
Il Media Day di Max Verstappen alle porte del GP di Gran Bretagna – Fonte: formula1.com

Il calendario sarà andato avanti, ma nel venerdì del GP di Gran Bretagna si parla ancora dell’Austria e, naturalmente, del caso Norris-Verstappen. A mantenere acceso il fuoco, in particolare, sono le dichiarazioni del numero 4 della McLaren: il pilota della squadra di Woking, infatti, sembra avere fatto un passo indietro rispetto alla caparbietà dimostrata a Spielberg. Dopo avere preteso delle scuse da parte del tre volte campione del mondo, Norris ha ammesso di essere stato trasportato dalla frustrazione nelle sue parole, nonché di essere riuscito a trovare terreno comune con Verstappen. D’altro canto, il paddock non pare proprio riuscire a togliersi questo pensiero. Da Leclerc a Hamilton, tuttavia, gli altri diciotto piloti della griglia non sembrano particolarmente coinvolti dalla faccenda, tanto da non essersi nemmeno preoccupati di formarsi un’opinione.

Incognita pioggia

Un tipico clima inglese ha caratterizzato la prima giornata in pista a Silverstone. Mentre la pioggia ha dato vita difficile alle formule cadette, che si sono cedute il passo tra una sessione e l’altra, il meteo ha concesso una tregua alla categoria regina, che ha potuto godersi per ben due volte un tracciato perfettamente asciutto. Solo una nuvola sfortunata ha disturbato gli ultimi minuti delle FP2, che hanno visto i piloti uscire dai box per provare la partenza su gomma da bagnato.

Nel caso in cui la pioggia dovesse fare ritorno in occasione delle giornate di sabato e di domenica, potremmo tranquillamente vedere uno stravolgimento dell’equilibrio ottenuto. Lewis Hamilton, in particolare, ha addirittura confessato di pensare di potere vincere, se gli si presentasse tra le mani una gara di casa bagnata. Il digiuno di vittorie del sette volte campione del mondo prosegue indisturbato da più di due anni, da quel Gran Premio dell’Arabia Saudita 2021.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: Scuderia Ferrari via X

 

Articoli Correlati

F1 | GP Imola – Il quarto posto è di Sainz: ecco le sue parole

Eleonora M.

F1 | Cambiamenti per il 2025: si modifica il sistema dei punti

Eleonora M.

F1 | GP Monaco – Trionfo Leclerc nel Principato, parla Vasseur: “Ho capito che avrebbe vinto già venerdì”

Simona Puleo

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.