Giugno 21, 2024
Paddock News 24
F1ImolaGPPN24

F1 | GP Imola – L’anteprima Pirelli della prima tappa europea in calendario

Siamo entrati ufficialmente nella settimana del GP di Imola, e come per ogni weekend andiamo ad analizzare l’anteprima Pirelli.

Il tanto atteso GP di Imola è ormai alle porte, dunque eccoci pronti a raccontarvi l’anteprima Pirelli per comprendere le caratteristiche del tracciato e il comportamento che avranno gli pneumatici. Per cominciare, però, precisiamo quali mescole scenderanno in pista nel primo dei due weekend italiani in calendario. La Pirelli fornirà alle squadre le gomme: C3 (Hard), C4 (Medium) e C5 (Soft).

F1 anteprima Pirelli GP Made in Italy Emilia Romagna Imola 2024
La scheda del tracciato di Imola – Fonte: Pirelli

A causa dell’alluvione che ha colpito l’Emilia Romagna a maggio del 2023 la F1 non ha corso ad Imola cancellando l’appuntamento in Italia. Tornando alle precedenti edizioni, però, possiamo notare che il tris di mescole scelto è stato per tutte: C2, C3 e C4.

Il motivo che ha portato l’azienda italiana a portare degli pneumatici più morbidi riguarda le strategie. Questa gara si sviluppa generalmente su una sosta, dunque questa nuova soluzione potrebbe portare ad una maggiore varietà di strategie.

Da sottolineare in ottica pit stop è l’incognita meteo, che per domenica sembra non promettere un sole splendente ma, anzi, è prevista pioggia proprio nelle ore della gara.


Leggi anche: F1 | Norris e il racconto degli ultimi giri di gara prima della vittoria di Miami


Parlando delle caratteristiche del tracciato, è composto dal 19 curve ed una sola zona DRS, quella del rettilineo principale. La varietà delle strategie potrebbe ravvivare una gara che, statistiche alla mano, proprio per questi fattori non è mai stata teatro di numerosi sorpassi. 19 volte su 30 a vincere è stato un pilota che è partito dalla prima fila, mentre non ha mai trionfato chi è partito oltre la 5° posizione. Sarà dunque fondamentale la sessione di qualifiche.

La pista non esercita particolari forze sulle gomme. Parlando invece dell’asfalto, questo è stato rinnovato nel 2011, e ha un’abrasività nella media. Il tracciato che ospiterà il GP del Made in Italy garantirà una buona aderenza ma anche una discreta evoluzione.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

Formula E | Intervista ESCLUSIVA al campione in carica Jake Dennis

Elisa Migliorino

IndyCar | Ufficiale: risolto il contratto di David Malukas in Arrow McLaren

Lorenzo P

F1 | Al GP di Monza in treno: corse ampliate e biglietti speciali

Alice Mattei

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.