Maggio 22, 2024
Paddock News 24
F1IntervistaMiamiGPPN24

F1 | GP Miami, qualifiche sprint – Vasseur: “Ci aspettavamo la prima fila di Charles. Newey? No comment”

Vasseur commenta le qualifiche sprint di Miami che hanno visto la Ferrari di Charles Leclerc prendersi la seconda posizione senza aver effettuato neanche un giro durante l’unica sessione di libere del weekend. Inevitabili poi i riferimenti a Newey…

Ai microfoni di SkySportF1, Frédéric Vasseur analizza a caldo le qualifiche sprint di Miami dei suoi due piloti giudicando il risultato ottenuto nel complesso soddisfacente. Se la McLaren pareva potesse infastidire la Rossa, alla fine la mescola della gomma ha spostato gli equilibri: “E’ successo un po’ quello che si è verificato lo scorso weekend: da una mescola all’altra, la classifica può cambiare in ogni momento ma anche questa volta è stata una questione di decimi.”

Credo che Norris abbia commesso un errore e poi basta un decimo/due per passare dalla prima/seconda posizione alla quinta. Credo che Charles (Leclerc, ndr) abbia migliorato giro dopo giro nel corso della sessione perchè non ne aveva fatto neanche uno nelle prove libere 1. Nel complesso è stata una buona sessione per noi.”

Protagonista dell’intervista il meme diventato virale del tifoso nonchè ex pilota Ferrari, Jean Alesi. Il francese, alla notizia della dipartita di Adrian Newey dalla Red Bull, spera nel colpo grosso della Scuderia di Maranello: “Non sono il Papa”, ha esordito il team principal scherzando. Non voglio commentare. Dobbiamo concentrarci su ciò che stiamo facendo. C’è una grandissima battaglia in pista e ciò che è importante è quello che succederà qui a Miami, non il tweet di Jean (Alesi, ndr). Non voglio fare speculazioni a riguardo, lascerà la Red Bull e noi ci contriamo su noi stessi.


Leggi anche: F1 | GP Miami – I Punti Chiave del venerdì americano


L’ingegnere francese continua rivelando le aspettative sulla Sprint Race: E’ molto difficile avere un quadro chiaro perchè non abbiamo fatto una simulazione lunga con le medie o le soft. Ci siamo preparati di più sul long run della domenica. Dobbiamo però prendere la gara sprint come una preparazione per la domenica e, se potremo andare a punti, cerchiamo di farli.”

“Però sono piuttosto contento del lavoro che abbiamo svolto quest’oggi. Senza dubbio, da parte di Charles (Leclerc, ndr) ci aspettavamo una prima fila. Carlos (Sainz, ndr) fino all’ultima curva era all’altezza del tempo di Charles. Questo significa che siamo in buone condizioni con le soft. Ora dovremo vedere su uno stint più lungo. Credo che avremo più carico aerodinamico, magari anche più resistenza all’avanzamento, rispetto ad altri.”

Resta problematico l’approccio al primo settore, come finora visto sui tracciati affrontati:  Leclerc è stato un po’ sorpreso oggi nelle prime curve con le soft, perchè non aveva girato prima.”

Alla fine si parla di centesimi di secondo, non di un paio di decimi. Nel complesso penso che la sessione sia andata molto bene per noi. Ci concentriamo sulla gara spint ora, sul fare una bella partenza, per poi vedere quale sarà la situazione del degrado.

 


Seguici sui nostri social (FacebookInstagramTwitter)


Cover image credits: Scuderia Ferrari

Articoli Correlati

F1 | Sainz rapinato poco dopo il GP d’Italia, ad aiutare il pilota diversi cittadini

Maria Grazia De Sanctis

DTM | Test Red Bull Ring – Day 2: Mercedes chiude davanti con Engel, ottimo esordio in BMW per Rast

Alessandro P

F1 | Horner provoca e bacchetta i rivali: “Red Bull? Troppo copiata, ci adulano”

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.