Giugno 23, 2024
Paddock News 24
F1MonacoGPPN24

F1 | GP Monaco – Alonso: “Per metà gara ho pensato di essere in 10ª posizione”

Durante il GP di Monaco, Fermando Alonso ha guidato per oltre metà gara pensando di trovarsi in 10ª posizione, salvo poi scoprire di essere 11° alla bandiera a scacchi.

Fernando Alonso ha passato la prima parte del GP di Monaco a fare gioco di squadra aiutando Lance Stroll a crearsi un gap tale da permettergli di fare un pit stop senza perdere alcuna posizione. Dopo la foratura del suo compagno di squadra però, Alonso ha creduto erroneamente che spettasse a lui preservare la 10ª posizione e permettere quindi al suo team di conquistare un punto nella classifica costruttori.

Alonso Monaco posizione
Fernando Alonso MonacoGP – Credits: Aston Martin Aramco F1 Team on X

Il pilota Aston Martin ha scoperto solo dopo la bandiera a scacchi che i suoi sforzi per proteggere la posizione da Daniel Ricciardo sono stati vani: “mi sono confuso perché quando abbiamo costruito il vantaggio e Lance era davanti a me dopo i pit stop mi hanno detto: ‘ok, abbiamo assicurato il 10° posto.’ ha spiegato Alonso. Poi Lance ha avuto la foratura e ho pensato: ‘Oh, ora ho tutta la responsabilità sulle mie spalle di portare a casa questo punto,’ ho quindi guidato per 50 giri pensando di essere 10°; e poi, quando ho tagliato il traguardo e mi hanno detto che ero 11° ho pensato: ‘Oh, quindi tutto quello stress per niente.’ Ma almeno mi ha tenuto vivo durante la gara”. 

Quando gli è stato chiesto se avesse un’idea riguardo al motivo della sua confusione ha risposto :Non so perché è successo. Quando è uscita la bandiera rossa, Lance era 10°, io ero 12°. E poi a un certo punto hanno ripristinato Sainz in 3ª posizione, quindi eravamo 12° e 14°, dovremmo essere 13° e 14°, ma Lance era davanti a Daniel che non doveva esserci. Quindi non so in quale posizione ho iniziato, e non so in quale posizione stavo guidando.”


Leggi anche: F1 | Il circuito di Monaco può cambiare: ecco come


Alonso riguardo la bandiera rossa

Fernando Alonso si è inoltre espresso riguardo il cambio gomme durante la bandiera rossa sostenendo che tale opzione ha portato via quello che poteva essere l’unico punto di interesse di tutta la gara: l’unico punto di interesse in una gara a Monaco sono i pit stop. Se togli l’eccitazione del pit stop e cambi le gomme quando c’è bandiera rossa, allora non rimane nulla“.

Ha infine sottolineato quanto la situazione causata dalla bandiera rossa dopo l’incidente di Pérez e Magnussen abbia compromesso la sua gara: “siamo stati molto sfortunati. Penso che non avessimo il ritmo. È stato un brutto weekend. Non c’è dubbio su questo. Non possiamo nascondere la nostra prestazione, ma non possiamo nemmeno nascondere che siamo stati molto sfortunati. Siamo partiti con gomma dura solo per andare fino alla fine e avere una strategia alternativa. Quando c’è stata la bandiera rossa abbiamo dovuto montare le medie e fare 78 giri con quelle;  è stata una strategia kamikaze, ma era l’unico modo per cercare di ottenere dei punti”.

 


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: Aston Martin Aramco F1 Team on X

 

 

Articoli Correlati

F1 | Sky Sport F1: Ufficiale l’addio di Masolin e Valsecchi, ecco chi li sostituisce

Alessia Malacalza

MotoGP | GasGas Tech3 presenta la nuova livrea per la stagione 2024

Samuele Buccoliero

F1 | GP Arabia Saudita – Leclerc è ottimista: “Mostreremo tutto il nostro potenziale”

Elisa Migliorino

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.