Luglio 15, 2024
Paddock News 24
F1MonacoGPPN24

F1 | GP Monaco – SINTESI FP1: Sorpresa Mercedes in prima posizione, bandiera rossa e danni per Leclerc

Nelle FP1 del GP di Monaco i pronostici si confermano in parte: è lotta aperta tra Red Bull, McLaren e Ferrari, ma la prima posizione va alla Mercedes.

Si concludono le FP1 del GP di Monaco con dei risultati che un po’ sorprendono. I team da battere sembrano essere effettivamente Red Bull, McLaren e Ferrari, ma la Mercedes vuole dire la sua. Ecco, allora, che la sessione vede un ottimo Hamilton in prima posizione, davanti a Piastri e all’altra freccia d’argento, Russell.

FP1 GP Monaco
La classifica finale a conclusione delle FP1 del GP di Monaco (crediti: @F1)

Come di consuetudine, i piloti hanno inizialmente preso familiarità con una pista che è senza dubbio tra le più insidiose dell’intero calendario. Nonostante ciò alcuni sono subito partiti subito forte, tra cui i top team.

Le scuderie hanno deciso di affrontare diversamente la prima fase di queste Prove Libere 1. In particolare, alcuni, come Red Bull, hanno optato per la gomma gialla, mentre la maggior parte della griglia, così come McLaren e Ferrari, hanno iniziato il proprio lavoro con la bianca.


Leggi anche: F1 | GP Monaco – Cronaca LIVE FP1: ecco la classifica


Verstappen, i due papaya e i due ferraristi partono subito forte, strappandosi a vicenda la prima posizione. Nonostante ciò, l’olandese lamenta di non sentirsi pienamente a suo agio con la macchina, tanto da farsi protagonista di diversi lunghi.

Insieme a lui anche diversi altri piloti che stavano cercando di prendere le misure della pista: Sargeant, Bottas, Perez, Russell e così via. Verso metà sessione i primi cambi di gomma hanno visto anche i due ferraristi passare alla gialla. Prima nota positiva per la rossa è il fatto che per la prima volta quest’anno il primo settore sembra non essere il punto debole della SF-24.

Nell’ultima fase della sessione, infine, alcuni team hanno montato la gomma rossa per fare le prime simulazioni di qualifica. A circa 15 minuti dalla bandiera a scacchi, però, Guanyu Zhou ha toccato il muro perdendo una parte della propria ala anteriore e causando una bandiera rossa.

A farne le spese, in parte, Leclerc che non ha potuto evitare i detriti della vettura numero 24 ha riportato dei piccoli danni al fondo. Il monegasco ha comunque potuto fare altri giri con gomma bianca e ha concluse le prove di partenza.

A massimizzare questa prima sessione di prove libere, alla fine, sono stati i due Mercedes che si sono messi in prima posizione con Hamilton e in terza con Russell. Tra di loro la McLaren di Oscar Piastri. Molto più lontane, invece, sia le Ferrari che le Red Bull, ma nessuna delle due scuderie aveva montato gomma rossa.

I giudizi, quindi, vanno rimandati alle prossime sessioni di prove libere per capire meglio quali sono le effettive forze in campo.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: @F1

Articoli Correlati

F1 | Il meteo per il GP Spagna: un elogio al solstizio d’estate

Antonia De Falco

F1 | Qualifiche GP Canada – Perez commenta la scelta delle gomme in Q2: “Abbiamo sbagliato”

Vanessa Cravotta

MotoGP | GP Mugello – Bagnaia: “Penalità ridicola”

Camilla L.

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.