Luglio 23, 2024
Paddock News 24
Analisi TelemetrieBritishGPF1PN24

F1 | GP Silverstone – Analisi Telemetrie FP2: vola McLaren

McLaren vola il venerdì, forte sia nel giro secco che nel passo gara, mentre Ferrari si dedica a prove comparative tra setup. Ecco le analisi telemetrie delle FP2 a Silverstone!

Una McLaren nettamente davanti agli avversari in questo venerdì, con una vettura che, almeno in condizioni asciutte, sembra essere superiore in ogni aspetto. Buona la Red Bull, mentre Ferrari lascia il venerdì di Gran Bretagna con molti dubbi riguardo agli aggiornamenti portati a Barcellona. Vediamo tutto nel dettaglio con l’analisi delle telemetrie FP2 a Silverstone!

Il giro secco

Analisi Telemetrie FP2 Silverstone - Distacchi
Classifica FP2 – © Filippo Pesavento

McLaren 1-2 in FP2, con Piastri che paga ben 3 decimi dal compagno di squadra. Il team di Woking esce dalle prove del venerdì come l’obiettivo da raggiungere per i competitor. L’unico dubbio per McLaren riguarda il meteo: molti nel paddock sono d’accordo sul fatto che non sia la macchina più forte sul bagnato, e con la previsione di pioggia per le qualifiche (e anche per la gara), la battaglia per la pole potrebbe non essere così scontata, con anche Mercedes che potrebbe rivelarsi molto vicina.


Leggi anche: F1 | GP Gran Bretagna – SINTESI delle FP2 a Silverstone: Ferrari chiamata a fare una scelta, McLaren fa paura


Analisi Telemetrie FP2 Silverstone - Minisettori
Analisi minisettori FP2 – © Filippo Pesavento

Red Bull seconda forza, anche se la sensazione è che non abbiano mostrato il loro vero potenziale, concentrandosi di più sui long run. Ferrari invece non benissimo, con i due piloti che in giornata hanno girato con setup diversi per fare prove di comparazione per cercare di risolvere i problemi di bouncing.

Gli aggiornamenti Ferrari

Analisi Telemetrie FP1 Silverstone - Compare LEC vs. SAI
Compare LEC vs. SAI in FP1 – © Filippo Pesavento

In entrambe le prove, i piloti Ferrari hanno montato due setup diversi per permettere alla squadra di risolvere dei dubbi sul loro funzionamento. Leclerc (linea rossa) ha girato con gli aggiornamenti più recenti, quelli introdotti a Barcellona. Sainz (linea bianca) ha invece montato il setup di Imola, che si è rivelato molto più stabile.

La scelta non è però così ovvia: il setup di Imola è più stabile, soffre meno di bouncing, e quindi è più rapido nelle curve veloci. D’altra parte il setup di Barcellona genera molto più carico, che se da un lato aumenta il bouncing rendendo la macchina più instabile, permette a Leclerc di guadagnare molto nelle curve lente.

Il setup ideale sarebbe un misto tra i due: ovviamente questo non è possibile, quindi resta agli ingegneri Ferrari cercare di estrarre più dati possibili da questi test comparativi per produrre una macchina competitiva lungo tutta la durata del giro.

I long run

Analisi Telemetrie FP2 Silverstone - Passo Gara
Analisi Long Run – © Filippo Pesavento

 

 

 

 

 

 

Come nel giro di qualifica, McLaren è davanti anche nelle simulazioni di passo gara. Questi long run però ci offrono degli spunti interessanti: su gomma media abbiamo Norris, abbastanza costante con un trend leggermente a salire, Verstappen che parte più lento ma riesce a scendere coi tempi fino a pareggiare Norris dopo 7 giri, e infine Leclerc che parte sui tempi di Max ma sembra avere più degrado e sale molto in fretta.

Dall’altra parte abbiamo due piloti su gomma soft: Piastri parte addirittura più lento di Norris con una mescola di svantaggio, e ha un degrado molto elevato (circa 2-3 decimi al giro in media). La Mercedes invece sembra soffrire meno, con Russell che parte con gli stessi tempi di Piastri, e riesce ad estendere lo stint per 6 giri con un degrado quasi inesistente, prima di salire anche lui.

La sensazione è che la soft sia una gomma solo da qualifica, e che la Mercedes abbia indubbiamente un degrado inferiore di McLaren, mentre Red Bull è stata più conservativa e riesce a estendere lo stint. Con la previsione di piogga per Sabato, resta da vedere come si comporteranno le forze in campo.

Crediti immagine di copertina: McLaren F1 Team

 


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

 

Articoli Correlati

F1 | Ferrari: come sarà la convivenza ed il rapporto tra Hamilton e Leclerc?

Luigi Belfiore

F1 | Ecco i grossi nomi che entreranno in Racing Bulls nel 2024

Vanessa Cravotta

F1 | La stagione (quasi) perfetta di Max Verstappen: l’uomo dei record senza rivali

Alessia Malacalza

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.