Luglio 15, 2024
Paddock News 24
F1IntervistaPN24SpanishGP

F1 | GP Spagna – Leclerc dopo le qualifiche a Barcellona: “essere a tre decimi dalla pole non è bello”

Oggi si sono tenute le qualifiche per il GP in Spagna e la Ferrari, per quanto è andata bene, non è stata abbastanza veloce. Leclerc partirà quinto, davanti al compagno: ecco le sue parole.

Dopo le qualifiche del GP in Spagna, Charles Leclerc si ritrova a dover partire dalla terza fila con il compagno di squadra. In sostanza, i giri della SF-24 erano buoni, ma non sono stati abbastanza per prendere un posto nella Top 3 per nessuno dei due piloti della rossa. Il pilota monegasco partirà quinto dietro alle due Mercedes, a Verstappen e Norris.

Il weekend per lui non è iniziato nel modo migliore, ma nelle FP3, tenute prima nella giornata, ha dichiarato di aver ritrovato “sicurezza dopo le FP1 e 2 che erano andate non molto bene per lui. Infatti, ha finito la sessione in terza posizione.

In qualifica ha mostrato un ottimo passo, come del resto ha fatto anche il compagno. Ma, dopo una prima pole provvisoria, le Mercedes, Verstappen e Norris hanno fatto giri più veloci mettendosi di fronte al monegasco.

Il terzo posto resta ancora una possibilità forte per il team di Maranello, ma non sono da escludere le altre due posizioni del podio anche se saranno più complicate per loro da ottenere.

Leclerc GP Spagna
GP Spagna – Leclerc dopo le qualifiche a Barcellona: “essere a tre decimi dalla pole non è bello”
(Immagine: Motorsport.com)

Leggi anche:  F1 | Qualifiche GP Spagna – Leclerc scivola in P5: delusione Ferrari, ma testa alla gara – TEAM RADIO


Le dichiarazioni del monegasco

Il monegasco si è ritrovato, con il suo ultimo giro in Q3, a tre decimi dalla pole di Norris. Per lui il problema non sono i millesimi di differenza, ma essere così lontano dalla pole non gli è piaciuto molto: “Alla fine non mi interessano tanto i millesimi. Quando si può far meglio bisogna sempre cercare di far meglio, ma non mi piace soprattutto avere tre decimi dalla pole. Quello soprattutto non è bello. E su quello oggi non ce n’era di più per andare a prenderli.

Il fatto di aver iniziato il weekend senza il pacchetto di aggiornamenti da subito – Sainz dalle FP1 ha montato il pacchetto nuovo di aggiornamenti completo, mentre Leclerc ha aspettato fino alla FP2 – non l’ha aiutato: “Sicuramente il fatto che ho iniziato con il pacchetto più vecchio [nelle FP1] e poi nelle FP2 ho montato i nuovi aggiornamenti [non è stato il massimo]. Su una pista così abbiamo solo 5/6 giri prima di una qualifica perché già al secondo giro della gomma perdi 8 decimi. E [in quella situazione] non si può capire niente.

Nelle FP3 però qualcosa è cambiato e il pilota n.16 della Scuderia ha ritrovato fiducia in sé, ma resta comunque un circuito complicato. Leclerc ha dichiarato: “Quindi è stato un po’ difficile, ma credo di aver ritrovato la sicurezza in FP3 e la macchina in qualifica con il giro non era male.

Si può sempre fare meglio su questa pista perché quando non ne metti abbastanza [di velocità] nel settore uno, sei contento nel settore tre, ma ne hai persa nel settore uno. Quando ne metti troppa nel settore uno, sei molto veloce nel settore uno, ma perdi nel settore tre.

Quindi è sempre un bilancio dove non sei mai contento. Però oggi non ce n’era tanto di più ed è quello che dobbiamo analizzare, perché oggi non è stata una bella giornata.

Infine, gli viene chiesto se domani, nel team, si sentissero in lotta per il podio e se le Mercedes saranno il target più probabile, il pilota monegasco ha affermato: “Senza parlare della pioggia, perché con la pioggia non si sa mai cosa potrebbe succedere, se siamo in condizioni normali, obiettivamente credo che il terzo posto sia in ballo. Il primo o il secondo sarà molto più difficile perché il passo non era abbastanza oggi.

Per domani credo di sì, [saremo in lotta con le Mercedes].


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine copertina: F1ingenerale

Articoli Correlati

F1 | GP Abu Dhabi – UFFICIALE: Shwartzman guiderà la Ferrari nelle FP1

Francesca Anna T

F1 | Nubifragio Haas nel 2023: ultimo posto tra i costruttori

Lorenzo P

IMSA | 12 ore di Sebring 2024: Anteprima, programma e orari della diretta streaming

Francesco Ghiloni

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.