Luglio 18, 2024
Paddock News 24
F1PN24SpanishGP

F1 | GP Spagna – Russell quarto a Barcellona: “Ho incanalato il mio Alonso 2012 interiore”

In Spagna George Russell si rende protagonista di una partenza da sogno e di uno strepitoso duello con Lando Norris per poi concludere in quarta posizione.

Un’ottima prova di forza da parte di Mercedes in Spagna. Il team di Brackley conferma la bontà dei nuovi aggiornamenti già visti in Canada e che avevano già fruttato un podio al team. A Montreal era toccato a Russell agguantare la terza posizione, mentre a Barcellona è stato il turno di Hamilton. Dal canto suo il pilota #63 si è reso protagonista di alcuni dei momenti più belli della gara.

Russell Spagna
George Russell in gara durante il GP di Spagna (crediti: @MercedesAMGF1)

Infatti, il britannico ha fatto una mossa spettacolare che ricorda la partenza di Alonso del 2012. Dalla quarta posizione in griglia Russell ha approfittato della bagarre tra Norris e Verstappen per prenderne la scia e, buttandosi all’esterno, ha guadagnato la prima posizione.

Un momento glorioso anche se è durato il tempo di un giro, dopodiché l’olandese ha subito riconquistato la testa della corsa fino a guadagnare la vittoria finale. Il pilota Mercedes, invece, è stato impegnato in battaglie con Carlos Sainz e soprattutto col compagno Hamilton.

Dopo un primo stint con gomma rossa, il britannico ha montato la gialla ed è stato proprio verso il fin di vita di questa mescola che il pilota è stato protagonista di un bellissimo duello con Norris. I due hanno percorso diverse curve l’uno a fianco all’altro fino a quando il pilota della McLaren non ha avuto la meglio.

Poco dopo arriva l’ultimo pit stop per montare la gomma bianca con la quale Russell è riuscito appena a difendersi dall’avanzata di Leclerc con gomma rossa. Il pilota #63 conclude in quarta posizione, appena dietro Lewis Hamilton.

Le parole del pilota nel post gara

Nelle interviste post gara l’attenzione si è subito spostata sul punto di vista di Russell circa la sua strabiliante partenza: “Ho incanalato il mio Alonso 2012 interiore, è stato un inizio iconico, ma sapevo che secondo il meteo ci sarebbe stato un forte vento di testa in quella curva e che avrei potuto frenare tardi e cogliere di sorpresa gli altri. Lo stavo praticamente sognando la scorsa notte, non pensavo che avrebbe dato i suoi frutti come è stato effettivamente. Purtroppo Max e Lando erano troppo veloci per noi oggi. Però due podi in due gare è molto incoraggiante in vista dell’Austria” ha commentato il britannico.

Il pilota della Mercedes ha poi analizzato la sua gara e ha confermato che la squadra è tornata in lotta. Queste le sue parole: “C’erano delle cose che non sono andate nel verso giusto purtroppo. Abbiamo avuto un primo pit stop lento e poi la gomma Hard non mi ha dato buone sensazioni. In ogni caso come squadra volevamo massimizzare il risultato e ci siamo riusciti con un P3 e P4. Siamo tornati in battaglia, sono un paio di gare che lottiamo per le prime file della griglia e per il podio. Sono molto contento di vedere i progressi che abbiamo fatto e penso proprio che da ora in poi possiamo lavorare a partire da questo”. 


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: @MercedesAMGF1

Articoli Correlati

MotoGP | GP d’Italia – Bagnaia: “È stato tutto magico”

Luigi Belfiore

F1 | GP Giappone – Prove Libere Ferrari – Sainz: “Red Bull di nuovo forte, ma…”

Victoria L.

F1 | GP Gran Bretagna – Anteprima Red Bull, Perez “In Austria a mio agio con la macchina, dovremo ripeterlo a Silverstone”

Federico Palmioli

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.