Maggio 19, 2024
Paddock News 24
F1IntervistaPN24

F1| Il quinto posto è di Sainz: “Siamo stati lenti tutto il weekend”

Nel Grand Prix di Cina, a Shanghai, la Scuderia Ferrari ha totalizzato – tra Sprint e GP – 31 punti totali, ovvero il secondo totale più alto dopo la Red Bull.

Sia nella gara Sprint di sabato che nel GP di Cina di oggi, Charles Leclerc si è classificato quarto e Carlos Sainz quinto. Per i due piloti la cosa più importante era salire di posizione, dopo una qualifica che non è stata delle migliori (sesto il monegasco e settimo lo spagnolo), e sperare nel gradino più basso del podio.

Purtroppo, questo è stato l’unico fine settimana dall’inizio della stagione dove nessuna delle due vetture del cavallino è finita sul podio.

GP Cina Sainz
GP Cina – Sainz finisce quinto: “Siamo stati lenti tutto il weekend”
(Immagine: Yawclub)

Leggi anche: F1 | GP Cina – Super rimonta di Hamilton dalla P18 alla P9: Le sue parole nel post gara


Le dichiarazioni di Sainz

La prima domanda che gli viene posta è se considerava più una sorpresa (in positivo) la McLaren che finisce seconda e che è andata bene su questa pista – anche perché nemmeno in McLaren se lo aspettavano – o se è stata più una sorpresa (in negativo) la performance della loro monoposto su questo circuito.

Il pilota spagnolo ha dichiarato: “penso che noi siamo stati particolarmente lontani dalla Red Bull questo weekend. Ma, sì, è una pista che per me, già quando l’ho vista al simulatore, ho capito che sarebbe stata difficile per la nostra macchina.

E si, semplicemente non è stato molto a nostro favore [questo fine settimana]. Siamo stati lenti tutto il weekend e dobbiamo imparare [da questa pista], anche perché gli upgrade che arriveranno nelle prossime gare devono aiutare in questi tipi di curve in cui noi facciamo fatica.

La sua risposta anticipa la domanda successiva che gli viene posta. Come è stato domandato al compagno di squadra, gli viene chiesto cosa pensa e se trova necessari gli aggiornamenti che arriveranno a Miami e, soprattutto, a Imola.

Carlos Sainz ha risposto così: “Per queste piste molto, per piste con in Australia siamo meno apposto. Ma è vero che la Red Bull ha portato un upgrade in Giappone e si vede come va su queste piste.

Noi stiamo aspettando un po’ di più per vedere se arriva qualcosa di più interessante che potremo portare. Vedremo cosa ci daranno [in più questi aggiornamenti].

Ha, infine, commentato la decisione di rimanere fuori durante la Virtual Safety Car e la Safety Car normale.

È stata una gara dura su un circuito difficile per noi questo fine settimana. Le prime curve erano lontane da come le volevamo e con il traffico abbiamo deciso di fare un pit-stop anticipato per andare sulle gomme Hard.

Dopo qualche giro però è arrivata la Safety Car, abbiamo deciso di non cambiare le gomme e di rimanere fuori. Siamo arrivati fino alla fine con quelle gomme e abbiamo preso il quinto posto.

Comunque, i risultati non sono quelli che volevamo e abbiamo avuto più difficoltà di quelle che ci aspettavamo. Riguarderemo tutto prima di andare a Miami e sono sicuro riusciremo a tornare in forma, come siamo stati negli scorsi weekend.

 


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine copertina: FormulaPassion

Articoli Correlati

F1 | GP Qatar, SINTESI FP1: Verstappen precede le due Ferrari

Francesca Anna T

F1 | GP Ungheria – Sainz: “La macchina di quest’anno ha molte mancanze”

Luigi Belfiore

Formula E | I momenti chiave della nona stagione e del debutto delle Gen 3

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.