Maggio 22, 2024
Paddock News 24
F1IntervistaMiamiGPPN24

F1 | Le parole di Leclerc dopo il sabato a Miami

Dopo una giornata piena come quella di oggi a Miami, Leclerc non si può lamentare: secondo sia nella gara Sprint che nella qualifica per il GP. Ecco le dichiarazioni del pilota.

Charles Leclerc, dopo aver iniziato non nel migliore dei modi il weekend del GP di Miami (non riuscendo a fare più di 3 giri nelle FP1), si è tirato su le maniche ed è riuscito a prendere il secondo posto sia nelle qualifiche Shootout che nella gara Sprint. Inoltre, nelle qualifiche che hanno seguito la gara veloce, si è classificato nuovamente secondo accanto a Max Verstappen.

Leclerc GP Miami
Le parole di Leclerc dopo il sabato a Miami.
(Immagine: SportFace)

Durante la Sprint, il monegasco, ha dimostrato un ottimo passo – come si era visto anche nelle Shootout – riuscendo a mantenere il secondo posto e riuscendo a gestire il distacco dalle due Red Bull.

In aggiunta, già nella giornata di ieri, le due vetture occupate da Verstappen e Perez sembravano avere problemi di degrado gomme, e di aderenza con le medie e soft, molto più delle due SF-24 – anche se è stato un problema anche per la Scuderia di Maranello e, per questo, nessuna delle due monoposto è riuscita a riprendere le vetture davanti durante la Sprint.

In qualifica le due Red Bull si sono classificate al primo e quarto posto – rispettivamente Verstappen e Perez – mentre le due Ferrari hanno preso il secondo e terzo posto – rispettivamente Leclerc e Sainz. Durante queste qualifiche molti piloti hanno trovato difficoltà a completare al meglio un giro per diversi fattori. Anche le due SF-24 hanno sofferto, soprattutto, il degrado in Q3. Infatti in Q1 e Q2 soprattutto, i due piloti del cavallino hanno sperato nella pole position.


Leggi anche: F1 | Qualifiche GP Miami – Sainz arriva terzo: “Partire dal lato pulito sarà positivo per domani”


Le dichiarazioni di Leclerc

Alla fine di questa giornata impegnativa con una gara veloce – o gara Sprint – e poi le qualifiche per il GP di domani, Leclerc può ritenersi soddisfatto. Quello che ora conta è la gara di domani dove si faranno la maggior parte dei punti del weekend.

Grazie alle temperature di Miami, portare le gomme in temperatura non è un problema. Anzi, molti piloti – tra cui i due della Ferrari, anche se meno di altri – hanno sofferto un po’ il degrado veloce delle gomme.

Charles Leclerc ha dichiarato: “Sì, anche se rimane una delle piste più complicate su quel lato [warm-up gomme], anche con queste temperature. Rimane un circuito in cui è difficile mettere la gomma in temperatura, però direi che su quello sto facendo un buon lavoro.

Quindi sono contento perché il lavoro ha pagato. Sia a Shanghai che qua, sto facendo gli step avanti che mi aspettavo.

Il pilota n.16 della Scuderia Ferrari aggiunge un commento sulla sua performance in qualifica: “Questo weekend è tornato alla normalità, però non è abbastanza. Come ho detto, io devo sempre essere lì [in Top 3] in qualifica, come lo sono sempre stato.

Non sono quattro qualifiche di fila di cui mi accontento. Adesso ci sono altre 18 gare, quindi tante, e queste 18 le voglio fare, se non in pole, lì [davanti].

Ha esposto, infine, l’approccio che avrà per il Grand Prix domenica: “La macchina c’è. Ovviamente, la chiave sarà, per prima cosa, la partenza. La gestione gomma sarà qualcosa di abbastanza importante anche domani.

Però [il punto importante è] il DRS, se ce la facciamo a iniziare col DRS possiamo metterlo [Max Verstappen] sotto pressione. Se ce la faccio, come stamattina, ad averne un po’ di più nel primo giro, sennò dopo è difficile [raggiungere la distanza necessaria per il DRS].


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine copertina: FormulaPassion

Articoli Correlati

F1 | GP Arabia Saudita – Leclerc fa il punto della giornata: “Siamo in tanti su tempi molti vicini”

Simona Puleo

F1 | Wolff: “Non è stata la mia assenza a causare gli equivoci tra i piloti Mercedes”

Vanessa Cravotta

F1 | Marko: “Perez non è un pilota costante, Norris è un candidato alla sua sostituzione”

Victoria L.

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.