Luglio 22, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | L’esperienza di Hamilton fa da scuola agli altri: il racconto di Ocon

Ocon ha trascorso molto tempo nei box Mercedes, e ha parlato di come ha cambiato il suo modo di lavorare grazie ad Hamilton.

Nel 2019 Esteban Ocon sarebbe potuto diventare compagno di squadra di Lewis Hamilton. Ciò non è successo, poiché la Mercedes ha deciso di mantenere Bottas, e affidare al francese il ruolo di pilota di riserva.

F1 Ocon Hamilton Mercedes
Ocon nel 2019 è il pilota di riserva della Mercedes
Fonte: mbenz.it

Ocon fa parte del Mercedes Junior Team dal 2015 e, dopo l’avventura in Force India (team cliente della Mercedes) durata due anni, nel 2019 è stato nei box della squadra tedesca. In quest’anno ha notato molti aspetti del 7 volte campione del mondo, e ha raccontato cosa l’ha stupito di più.

Anzitutto ciò che gli è balzato all’occhio è stata l’agenda molto fitta di Lewis Hamilton. “Ricordo che Lewis proveniva da diversi eventi di marketing in un fine settimana di gara. E’ un uomo molto impegnato al di là delle corse, e questo lo differenzia rispetto ad alcuni piloti che sono più puntati sulla pista”.

Ciò che ha particolarmente incuriosito Esteban, è stata la capacità di Hamilton di concentrarsi al massimo in ogni attività. “Mi ha stupito come spostasse la sua attenzione da una cosa all’altra ma riuscisse a farla sempre in modo perfetto. Non ci mette 10 minuti per riprendere a lavorare con i suoi ingegneri dopo aver avuto impegni di altra tipologia, perché non c’è tempo”.


Leggi anche: F1 | Mercedes chiude le porte a Sainz: il futuro di Antonelli ormai è certo


Il segreto per conciliare tutto

Lavorare con Hamilton è stata un’esperienza che ha segnato Ocon. Lui stesso ha raccontato ciò che ha imparato: “Aveva sempre gli appunti scritti per non dimenticare gli aspetti delle varie attività, e adesso faccio anche io così”.

Ocon ha spiegato che durante le riunioni, o quando riscontra qualche problema da risolvere, lo appunta. “Formulo le informazioni per poterle ritrasferire ai tecnici al momento giusto. Ma se non li scrivo nel momento esatto in cui scendo dall’auto, non li ricorderò esattamente o saranno molto più vaghi”.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter

Fonte copertina: Sky Sports UK


Articoli Correlati

Formula E | San Paolo E-Prix – Infortunio alla mano per Buemi dopo un contatto con Günther

Alessandro P

F1 | GP Miami – Anteprima Pirelli – Isola: “Il nuovo asfalto è un’incognita”

Victoria L.

IndyCar | Homestead-Miami Test: Colton Herta il più veloce, ottimo esordio per Nolan Siegel

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.