Luglio 13, 2024
Paddock News 24
F1MonacoGPPN24

F1 | Ocon e Russell sono favorevoli a cancellare il miglior tempo a chi causa la bandiera rossa in qualifica

I piloti F1, Esteban Ocon e George Russell, sostengono che bisognerebbe cancellare il miglior tempo dei piloti che causano la bandiera rossa in qualifica.

In vista delle qualifiche di F1 nel circuito cittadino di Monaco, Esteban Ocon e George Russell si sono espressi su una tematica ricorrente in questo momento: cancellare il tempo del miglior giro ai piloti che causano la bandiera rossa, impedendo così ai rivali di concludere il giro lanciato.

Questa regola è stata introdotta in Formula 2 e Formula 3 questa stagione, in modo tale da punire i piloti che provocano il regime di bandiera rossa durante la sessione di qualifiche. 

F1 Ocon Russell bandiera rossa
Ocon e Russell favorevoli a cambiare la regola della bandiera rossa nelle qualifiche di F1 (Credit: @prema_racing, Instagram)

La regola dichiara che gli stewards possono cancellare il tempo più veloce del pilota che causa l’interruzione della sessione e impedirgli di continuare le qualifiche.

Anche in altre serie, come in IndyCar, hanno da tempo regole simili. Questo serve per evitare che i piloti ottengano un vantaggio causando una bandiera rossa e rovinando, così, il giro dei propri rivali. 

L’attuale regolamento di F2 e F3 del 2024 cita “ qualunque pilota che, secondo l’opinione degli steward, causa l’emissione della bandiera rossa durante la sessione di qualifica, non avrà il permesso di continuare ad essere parte della sessione e il loro giro veloce sarà cancellato.” 

Nelle due serie i commissari non hanno ancora utilizzato la nuova norma. Ad Imola gli stewards, durante le qualifiche di F3, hanno deciso di non cancellare il giro di Callum Voisin nonostante abbia bloccato la sessione con la sua uscita di pista.


Leggi anche: F1 | GP Monaco 2024 – Anteprima e orari TV Sky e TV 8


L’introduzione di questa norma arriva in seguito a molti incidenti in cui i piloti sembrano aver tratto vantaggio dall’aver causato bandiera rossa e aver impedito ai propri concorrenti di finire il loro giro lanciato.

Monaco è sempre stato scenario di diversi incidenti di questo genere. Questo include l’episodio di Charles Leclerc nel 2021, dove il pilota Ferrari ha conquistato la pole position nonostante sia andato a muro negli ultimi attimi del Q3.

Il punto di vista di Ocon e Russell

E’ stato chiesto ad Esteban Ocon, durante la consueta conferenza stampa pre Gran Premio,  se questa nuova regola debba essere introdotta anche in Formula 1. Il pilota dell’Alpine ha dichiarato che accoglierebbe volentieri questa nuova norma ed ha ammesso che questo punto è già stato discusso tra i piloti e la direzione gara

F1 Ocon Russell bandiera rossa
A sinistra George Russell (Credit: @mercedesamgf1, Instagram), a destra Esteban Ocon (Credit: @alpinef1team, Instagram)

Penso che sia giusto che la FIA prenda spunto da questa nuova regola.” Ha affermato il francese. 

Credo che recentemente in un drivers’ meeting sia stato discusso come la situazione verrà gestita quando un pilota causerà bandiera rossa. Sono certo che questo sarà un tema sensibile su cui agire. E’ già capitato in passato che un pilota abbia causato dei problemi mentre i suoi rivali non sono riusciti a terminare il proprio giro. E’ questo che la FIA dovrebbe monitorare.”

Anche il pilota della Mercedes, George Russell, concorda con Ocon. “ Ovviamente, quando noi superiamo i track limits in qualifica, il tempo ci viene cancellato.” Ha fatto notare il pilota inglese. “Credo che se qualcuno sia la causa di una bandiera gialla o rossa, è giusto che il suo miglior giro cronometrato venga cancellato.” 


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Credit di copertina: account ufficiale @F1 (X account)

 

Articoli Correlati

F1 | GP Arabia Saudita – Prove libere – Verstappen: “Non sarà come in Bahrain”

Victoria L.

F1 | Il trofeo del GP di Canada 2024 progettato con l’intelligenza artificiale

Antonia De Falco

F1 | Steiner vuota il sacco e attacca duramente la Ferrari dopo il suo addio: “Colpa loro se Haas ha avuto un crollo: ecco perchè”

Maria Grazia De Sanctis

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.