Maggio 19, 2024
Paddock News 24
F1

F1 | Pagelle GP Miami 2023 – Verstappen di un altro pianeta, Alonso torna sul podio

Ecco a voi le nostre analisi e le nostre pagelle sul GP di Miami, quinto appuntamento del calendario 2023 di F1.

Il Gran Premio corso a Miami si conclude con un’unica grande certezza: la Red Bull, che ha dimostrato ancora una volta una superiorità disarmante sulle rivali. Aston Martin si conferma sempre più seconda forza del Mondiale, ma solamente con un pilota, Fernando Alonso, mentre il compagno di squadra Stroll lotta a malapena per entrare in zona punti. Mercedes terza forza in questo weekend, con ottime prestazioni di Russell ed Hamilton, che conclude una bella gara dopo la complicata qualifica. Ferrari invece è apparsa in evidente difficoltà, la squadra di Maranello non riesce in nessuna maniera a comprendere il funzionamento della SF-23, che al momento sembra indecifrabile.

pagelle gp miami
Max Verstappen, vincitore del GP di Miami – Foto: Getty Images

PAGELLE GP MIAMI: TOP 3

FERNANDO ALONSO: voto 9: Nando ci dimostra ancora una volta il suo talento cristallino. Ottiene una seconda posizione insperata in qualifica, complici anche errori degli avversari, ma come al solito lo spagnolo sfrutta ogni tipo di opportunità che gli si presenta dinanzi. In gara fa il possibile e conclude nuovamente sul podio, per la quarta volta in questa stagione.

MAX VERSTAPPEN: voto 8.5: Qualifica complicata per il campione del mondo in carica, complice anche l’incidente di Leclerc. L’olandese parte nono visto un errore commesso nel primo tentativo di Q3, ma vista la superiorità della sua RB-19, in poco più di 15 giri si prende la seconda posizione. La gestione gomme ed il passo gomme di Max sembrano di un altro pianeta, anche rispetto al compagno di squadra. Vittoria di forza, null’altro da aggiungere.

SERGIO PEREZ: voto 8: Il messicano concretizza rispetto al compagno di squadra in qualifica e si prende una pole position meritata. In gara fa il possibile per ottenere la vittoria e raggiungere Verstappen in classifica piloti, ma si deve arrendere all’indiscusso talento dell’olandese, non a caso già due volte campione del mondo.

PILOTI A PUNTI

GEORGE RUSSELL: Voto 7: Il pilota inglese massimizza il risultato, terminando la gara ai piedi del podio, in quarta posizione. Ha dimostrato un buon ritmo per tutta la gara, con un’ottima gestione delle gomme.

CARLOS SAINZ: voto 6.5: Un weekend dove sfrutta il suo punto forte: la costanza. Lo spagnolo ottiene una terza posizione in qualifica ed in gara fa il massimo possibile, chiudendo quinto. Prende anche una penalità di cinque secondi per essere entrato con velocità maggiore di quella consentita in pit-lane, ma ciò non pregiudica in nessuna maniera la sua gara.


Leggi anche: F1 | GP Miami – Gara, vince Verstappen: “Vincere partendo P9 è sempre soddisfacente”


LEWIS HAMILTON: voto 6.5: Il sette volte campione del mondo non si qualifica in Q3, ma in gara sfrutta tutta la sua esperienza per rimontare e massimizzare il risultato, finendo in sesta posizione.

CHARLES LECLERC: voto 5.5: Il monegasco mette la vettura a muro nelle qualifiche, dove cerca il tutto per tutto per piazzarla in pole position. Prima parte di gara molto complicata, dove non riesce a liberarsi della Haas di Magnussen, mentre la seconda parte di gara è stata migliore, con un ritmo gara nettamente superiore a quello avuto inizialmente su gomma media.

PIERRE GASLY: voto 6.5: Il francese brucia in partenza Magnussen, prendendosi così la quarta posizione, ma poi si deve arrendere nel corso della gara a vetture nettamente più veloci della sua Alpine. Il transalpino nonostante il gran weekend, deve accontentarsi dell’ottava piazza.

ESTEBAN OCON: voto 6: Weekend senza acuti per l’altro francese del team Alpine, che conclude la gara in nona posizione, entrando così in zona punti.

KEVIN MAGNUSSEN: voto 7: Il danese si qualifica quarto, risultato del tutto insperato. Per metà della gara è la bestia nera di Leclerc, che non riesce a superarlo, complice anche la velocità di punta molto elevata della sua Haas.

DELUSIONI

Logan Sargeant: Voto 2: Il beniamino di casa sembra correre in un’altra categoria per tutto il weekend, dovrà cercare di dare il massimo nelle prossime gare per essere riconfermato l’anno prossimo.

Lance Stroll: Voto 3: Non si avvicina minimamente alle prestazioni del compagno di squadra Alonso, che finisce sul podio. Disastro in qualifica, dove viene eliminato in Q1, termina la gara senza finire a punti, bocciato almeno questo weekend.

McLaren: Voto 3: Strategia iniziale sbagliata con entrambi i piloti, partiti con gomme rosse. Gli aggiornamenti portati a Baku non sono serviti per ribaltare parzialmente la situazione.

 


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Foto copertina: Getty Images

Articoli Correlati

F1 | Wolff torna a stuzzicare la Red Bull: “Magari perdessero mezzo secondo…”

Maria Grazia De Sanctis

F1 | La proposta di Carlos Sainz: e se i piloti corressero su un famoso cittadino asiatico?

Antonio Spina

F1 | GP Spagna – Qualifiche, Sainz:” Estratto il massimo dalla vettura”

Luigi Belfiore

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.