Luglio 25, 2024
Paddock News 24
F1IndyCarPN24

F1 | Pato O’Ward sarà pilota di riserva McLaren nel 2024

La McLaren ha nominato Pato O’Ward pilota di riserva della F1 per il 2024, stagione nella quale il messicano sarà impegnato, da  ‘titolare’, nel Campionato IndyCar

Il 2024 di Pato O’Ward si prospetta decisamente interessante, tra l’IndyCar con Arrow McLaren e l’avvicinamento alla F1, in qualità di nuovo pilota di riserva ufficiale per la scuderia di Woking. Un ruolo di grande responsabilità, senza dubbio importante per la crescita professionale.

Campione Indy Lights con Andretti nel 2018, il nativo di Monterrey ha esordito in IndyCar nello stesso anno, chiudendo nono a Sonoma. Da allora, sono arrivate quattro vittorie, cinque pole positions e venti podi. Il passaggio in Arrow McLaren nel 2020 è stato prodromico per saggiare una monoposto di F1.

O’Ward, infatti ha partecipato – nel 2021 – ai test di Abu Dhabi riservati agli esordienti, per poi guidare la McLaren MCL35M in diverse prove private. Soprattutto, però, sempre sul tracciato di Yas Marina il classe 1999 ha preso parte alle FP1 del Gran Premio di Abu Dhabi, sia nel 2022 che nel 2023. Diciottesimo lo scorso anno, quest’anno il centroamericano ha chiuso il suo turno di libere in quattordicesima posizione (miglior riferimento personale in 1’27″114).

F1 Riserva McLaren O'Ward
O’Ward alla guida della McLaren MCL60 nelle FP1 di Abu Dhabi – Davide Galli per F1inGenerale Credits

Le voci di Woking

Nel comunicato ufficiale, i protagonisti hanno contornato la notizia con le loro impressioni. Come rimarcato da RACER, per altro, le garanzie e l’appoggio di Zak Brown hanno costituito la base affinché si legittimasse un impegno di tale portata.

Queste le parole di Andrea Stella, Team Principal, della compagine in F1: “Siamo lieti di dare il benvenuto a Pato O’Ward tra i piloti di riserva per la stagione 2024. O’Ward ha completato una grandissima stagione in  IndyCar e si è comportato bene nei test di sviluppo dei piloti. Perciò, stato naturale compiere questo ulteriore passo, ora che ha i requisiti per ottenere la Super Licenza FIA. Con un calendario così ampio, è prudente assicurarsi di avere un’ampio novero di piloti sui quali poter ricorrere in caso di necessità. Non vediamo l’ora di vederlo progredire in questo nuovo ruolo“.


Leggi anche: IndyCar | Rottura tra Palou e McLaren, lo spagnolo svela i retroscena della vicenda e sulle opzioni in F1


Così, invece, Patricio O’Ward: “Sono entusiasta di assumere questo nuovo ruolo all’interno della famiglia McLaren Racing. Ho trascorso molto tempo con il gruppo della F1, avendo guidato in precedenza nelle prove libere e partecipato ad alcuni test. Ho sempre detto che non è mai un brutto giorno quando si ha la possibilità di salire su una vettura di F1, quindi non vedo l’ora di entrare a far parte del pool di piloti di riserva per il prossimo anno, in aggiunta alle mie responsabilità da alfiere Arrow McLaren. Grazie ad Andrea Stella e a Zak Brown per questa grande opportunità“.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Copertina: Zak Mauger/Motorsport Images Credits

Articoli Correlati

F1 | Brundle elogia Verstappen: “Max come Schumacher”

Daniele Lo Re

F1 | GP Miami – Post GP Pirelli, Isola: “Tutte le strategie molto simili in termini di tempo. Le Hard non hanno mostrato degrado”

Federico Palmioli

F1 | GP Qatar: Verstappen vince e non lascia niente a nessuno, però non domina

Nicolas Mangano

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.