Luglio 12, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Red Bull aggiornerà ancora la Power Unit nonostante il “congelamento” dei motori

In vista della stagione F1 2024, Red Bull e Honda continueranno a lavorare sulla Power Unit, nonostante il “congelamento” dei motori.

Red Bull continuerà a lavorare sulla propria Power Unit di F1, insieme con Honda, nonostante il congelamento regolamentare. Lo ha confermato il Presidente di Honda Racing Koji Watanabe, riferendosi ad aggiornamenti sul piano dell’affidabilità: “Anche con il blocco alle PU, possiamo ancora fare progressi in altre aree del motore“.

F1 Red Bull Power Unit Honda Max Verstappen
Max Verstappen festeggia con la squadra il secondo Mondiale Costruttori consecutivo – @Max33Verstappen on X

Honda continuerà a lavorare a stretto contatto con Red Bull, fino al termine della partnership a fine 2025. Il colosso giapponese, approdato a Milton Keynes nel 2019, ha vinto con la scuderia austriaca due Mondiali Piloti (tre con il probabilissimo 2023) e due Mondiali Costruttori.

Qui in Honda siamo onorati di lavorare con Red Bull e Max Verstappen – ha dichiarato Koji WatanabeMax è già uno dei migliori piloti della storia. Comprende la cultura giapponese e, di conseguenza, la cultura della Honda. Gli ingegneri in fabbrica lo adorano: è venuto in visita nei nostri stabilimenti un paio di volte, per vedere l’intero processo produttivo. Il fatto che gli operari abbiano potuto parlargli li ha soltanto motivati di più“.

I lavori sulla PU Red Bull

Il regolamento tecnico della F1 “congela” i motori fino alla fine del 2025, ma sono permesse modifiche con lo scopo di aumentare l’affidabilità. “In termini di potenza e performance, non siamo autorizzati a portare nuovi aggiornamenti – ha spiegato Koji WatanabeMa possiamo comunque lavorare in altre aree del nostro motore“.


Leggi anche: F1 | Sergio Perez potrebbe consegnare a Red Bull un altro record


Ad esempio, Ferrari ha sviluppato il proprio motore significativamente e Mercedes ha lavorato al suo ERS, che ora è molto forte. Lavoreremo anche sulla durabilità del nostro motore, per il prossimo anno. Quindi sì, c’è certamente altro in cantiere“.

Honda continuerà a fornire Power Unit alla Red Bull fino a fine 2025. Poi, con l’introduzione dei nuovi regolamenti 2026, il team di Milton Keynes lavorerà a stretto contatto con Ford per lo sviluppo dei primi motori targati “Red Bull Powertrains“.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

F1 | GP Silverstone – Le possibili strategie: quale sceglierà Leclerc per rimontare?

Vanessa Cravotta

F3 | Gabriele Minì torna a “casa”: nel 2024 correrà con PREMA

Alice Mattei

F1 | Newey rifiuta Aston Martin, Ferrari sempre più vicina

Riccardo Lucini

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.