Luglio 23, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Russell sul suo futuro compagno di squadra in Mercedes: “Non mi importa chi sarà al mio fianco “

George Russell si dice pronto ad accogliere chiunque come suo compagno di squadra in Mercedes nel 2025.

La Mercedes sta ancora cercando il sostituto di Lewis Hamilton per la stagione 2025. Il futuro pilota della squadra di Brackley andrà ad affiancare come compagno di squadra, George Russell, che ha ribadito in una recente intervista, di essere pronto ad accogliere chiunque, a patto che “tutta la squadra spinga nella stessa direzione”.

Russell Mercedes compagno squadra
George Russell non si fa problemi su chi sarà il suo prossimo compagno di squadra – Credits: Motor Sport Magazine

Negli ultimi mesi, la Mercedes si è particolarmente interessata a portare dalla sua parte Max Verstappen, suscitando non pochi battibecchi tra Toto Wolff e il team principal della Red Bull, Christian Horner. Il pilota olandese è però legato alla squadra di Milton Keynes da un contratto valido fino al 2028; perciò, almeno per il momento, il suo passaggio in Mercedes sembra improbabile. Un’altra opzione è Carlos Sainz, ancora senza un sedile per il 2025, ma sembrerebbe essere più vicino a firmare con l’Alpine, la Sauber o la Williams. Ad oggi, quindi, il principale candidato per il posto è il giovane Andrea Kimi Antonelli, pilota junior Mercedes.

Quando interrogato sulla possibilità di avere Sainz come futuro compagno di squadra, Russell ha risposto: Sì, accoglierei chiunque, ad essere onesti. Sono stato fortunato ad avere Lewis accanto negli ultimi tre anni; con lui ho avuto delle grandi battaglie. Come pilota, penso che sia importante avere una buona relazione con il proprio compagno di squadra, anche solo per aiutare lo sviluppo del team ed essere sicuri che tutta la squadra spinga nella stessa direzione. Ma, in fin dei conti, quando entri nel tuo garage, metti il casco e sali in macchina, non importa davvero chi è seduto nell’altro sedile.”


Leggi anche: F1 | Mercato Piloti: le dichiarazioni di Guanyu Zhou sull’incertezza di Carlos Sainz


Russell sulle sue prestazioni: “Parla la pista”

Russell, fresco della vittoria del GP di Austria, e in testa al confronto diretto col compagno di squadra, ha respinto le insinuazioni secondo cui non gli sia stato dato abbastanza credito per i suoi risultati.

“Penso che i miei risultati parlino da soli. Non ho bisogno di parlarne,” ha detto. Come dicono molti piloti, è meglio far parlare la pista. Penso che questa stagione sia probabilmente una delle migliori che abbia mai avuto in termini di prestazioni personali e di risultati conseguiti.”

 


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: F1

 

Articoli Correlati

MotoGP | Sprint GP Italia – Marquez: “È un onore lottare con Martin e Bagnaia”

Samuele Buccoliero

DTM | Hockenheim 2023 – Anteprima e orari dell’ultimo weekend stagionale

Alessandro P

F1 | Ricciardo vuole tornare in griglia nel 2024: vediamo le opzioni possibili

Daniele Lo Re

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.