Maggio 19, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Secondo Prost i titoli di Verstappen valgono meno: ecco perché

Prost si è recentemente espresso su Max Verstappen, tre volte Campione del Mondo di F1, sostenendo che l’olandese sia un buon pilota, ma che i titoli vinti non valgano così tanto.

Nel 2023 Max Verstappen ha vinto per la terza volta il titolo di F1, ma Prost non gli attribuisce tutto questo valore. Secondo l’ex pilota, infatti, ciò che manca alla categoria e la competizione. Max si trova in una situazione di dominio contro chiunque, e questo non mette in risalto le sue qualità.

Verstappen Prost F1
Max Verstappen sul podio di Abu Dhabi con il primo premio – Credit: TNT Sports

Per spiegare la sua idea sull’olandese, Prost ha fatto un salto nel passato raccontando la sua esperienza. Lui e Senna hanno infatti vinto rispettivamente quattro e tre titoli mondiali, ma l’hanno fatto coinvolti in una delle rivalità più aggressive dello sport. Alain ha però specificato che il duello con Ayrton è avvenuto per un fattore chiave. “Perché siamo stati compagni di squadra per due anni. Il nostro duello poi è andato avanti dopo il periodo in cui eravamo compagni di squadra, quindi è molto diverso”.

E’ qui che Prost individua le differenze con la F1 di oggi, in cui all’interno del team spesso un pilota è designato come il numero uno a discapito dell’altro. “Questo accade soprattutto con Max, ad esempio, alla Red Bull”. Così l’ex pilota Ferrari ha ammesso di preferire dei risultati sudati: “Continuo a pensare che se si lottasse per un campionato con due o tre squadre diverse, il valore del pilota vincente è sempre migliore“.


Leggi anche: F1 | Il tempo di Ricciardo in F1 sta volgendo al termine?


Prosegue poi spiegando che per Max è negativo il fatto che la gente dia tutti i meriti alla vettura: “Se guardi alla percezione che le persone possono avere, sta vincendo grazie a questa macchina, quindi in effetti non è altrettanto positivo per lui, il che è un peccato”.

Prost sottolinea però, che pur non avendo rivali, Max è uno dei piloti migliori al mondo. Il merito ce l’ha, perché correre in F1 e vincere titoli non è in ogni caso una passeggiata.

Alain conclude con un augurio per la F1 e per tutti i fan desiderosi di vedere un mondiale combattuto. “Se la Ferrari riuscirà a unirsi alla lotta e magari anche la Mercedes più avanti o l’anno prossimo, saranno delle belle stagioni. Soprattutto con la Ferrari, perché la Ferrari è un grande nome in Formula 1. Se ricominciassero a lottare per un titolo, soprattutto con Lewis l’anno prossimo, sarebbe una grande cosa”.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter

Fonte copertina: XPB Images


Articoli Correlati

F1 | Leclerc e il regalo per l’Emilia Romagna

Francesca Anna T

F1 | Leclerc sul futuro: “La Ferrari di Vasseur il posto migliore per me”

Francesca Anna T

F3 | Qualifiche GP Monaco – Strepitoso Minì: sua la pole al Principato con un giro monstre

Michele Guacci

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.