Luglio 22, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Solo tre giorni di test pre-stagionali. Alonso: ”E’ ingiusto, ci sono delle alternative”

Poco prima dell’inizio della stagione, Fernando Alonso critica il numero ridotto di test in F1 e propone delle soluzioni alternative.

Tra poco meno di una settimana, le monoposto scenderanno in pista nel circuito del Bahrain. I team si stanno già preparando e i piloti arriveranno prossimamente. Nel frattempo, Fernando Alonso si esprime su un argomento già tanto discusso. Riguarda la breve durata dei test in F1 e come penalizzi i piloti e le squadre. Il pilota spagnolo propone due soluzioni, che aiuterebbero i team a svolgere un lavoro più approfondito.

test f1 Alonso
L’Aston Martin di Alonso ai test del Bahrain 2023 (Crediti: Peter Fox/Getty Images)

Dal 2021, le squadre e la Formula 1 avevano deciso di diminuire il numero di sessioni di test pre-stagionali. La decisione era dovuta al fatto che, gran parte delle monoposto, riprendevano elementi delle stagioni passate, quindi tanti giorni di test non erano ritenuti necessari. Si passò cosi da dodici giorni  all’inizio dell’epoca delle Power Unit ibride, a otto giorni, per arrivare infine a tre.

Ovviamente, avere un numero ridotto di test, per di più nel luogo dove si svolgerà il primo Gran Premio della stagione, rappresenta un risparmio per le squadre. Tuttavia, per Fernando Alonso,  gli aspetti negativi superano quelli positivi.

Le parole di Fernando Alonso sui test di F1

“Abbiamo una sessione di test molto limitata in Bahrain” ha detto lo spagnolo in un’intervista con Motorsport.com “Ci ho riflettuto per tutto l’inverno, su quanto sia ingiusto che abbiamo solo un giorno e mezzo per preparare un campionato. Non c’è nessun altro sport al mondo, con tutti i soldi e il marketing che ha la Formula 1, dove questo accade.”

Alonso avrebbe anche dei suggerimenti per impostare le sessioni future di test in F1: “Non capisco perché andiamo in Bahrain per quattro giorni, così potrebbero essere due e due per i piloti. Facendo tre giorni, che è un numero dispari, non si può dividere tra i piloti. Inoltre non capisco perché non usiamo due macchine. Siamo già in Bahrain e gareggiamo la settimana successiva.”


Leggi anche: F1 | Test pre-stagionali 2024: ecco quando iniziano e dove vederli!


Un altro pilota si schiera con Alonso

Il pilota dell’Aston Martin non è l’unico che ha richiesto l’apertura dei test pre stagionali a due vetture, e che si è lamentato del poco tempo disponibile. L’anno scorso George Russell si è anche lui aperto sull’argomento:”personalmente, non credo che tre giorni siano abbastanza, perché se ci si mette nei panni del pilota, è soltanto un giorno e mezzo per ciascuno”. Il pilota della Mercedes capisce i motivi dietro la scelta di avere solo tre giorni a disposizione ma crede che l’aggiunta anche della seconda vettura per squadra, migliorerebbe il lavoro fatto in pista.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine in copertina: Planet.F1

 

Articoli Correlati

F1 | GP Canada – Verstappen cerca la rivincita dopo Monaco: “La pista qui è unica”

Elisa Migliorino

F1 | Perez avvisa la Red Bull sul suo futuro: adesso ha fretta

Vanessa Cravotta

F1 | Caso Bobbi-Valsecchi: parla Christine Giampaoli Zonca

Francesca Anna T

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.