Luglio 25, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Vasseur rivela a quanto ammonta il contratto pluriennale di Hamilton in Ferrari

Lewis Hamilton entrerà a far parte della famiglia Ferrari dal 2025. Vasseur parla del suo ruolo nella scuderia e della durata del suo contratto.

Dopo l’annuncio avvenuto lo scorso 1 febbraio, Lewis Hamilton è ora a metà stagione dall’approdo ufficiale in Ferrari. L’attesa si fa sentire per un pilota che potrebbe fungere da vera e propria iniezione di fiducia per un team ormai da tempo in crisi. Frederic Vasseur ha parlato dell’importanza del pilota britannico e della durata del suo contratto.

Hamilton Ferrari
Lewis Hamilton e Charles Leclerc, futuri compagni di squadra in Ferrari (crediti: Eurosport)

Se a inizio stagione un passaggio in Ferrari sembrava auspicabile, dato che la rossa sembrava essere l’unica capace di contrastare la Red Bull, ora la situazione è diversa. Il team di Maranello ha dovuto fare un passo in dietro dopo gli aggiornamenti di Barcellona, e ora si trova a dover rincorrere non solo il team austriaco, ma anche McLaren e Mercedes.

Proprio la squadra di Brackley ha fatto un incredibile salto di qualità, assicurandosi consecutivamente il GP d’Austria con Russell e quello di Gran Bretagna con Hamilton. Le difficoltà di Ferrari da una parte e la rinascita di Mercedes dall’altra hanno fatto sorgere il dubbio in molti che il sette volte campione del mondo abbia sbagliato a legarsi al cavallino rampante per la stagione 2025.


Leggi anche: F1 | Ferrari in alto mare: in Ungheria con i nuovi aggiornamenti, a Spa con i vecchi!


Interrogato su ciò in conferenza stampa, Hamilton ha subito affermato di non essersi per nulla pentito della sua scelta, ma interessanti sono anche le parole di Frederic Vasseur. In un’intervista rilasciata al Financial Times proprio poche ore prima del GP di Gran Bretagna, il  TP francese ha sottolineato come la Ferrari stia lentamente tornando centrale nel mondo della Formula 1, nonostante i tanti anni trascorsi dall’ultimo titolo vinto.

In questo ha molto contribuito l’annuncio dell’ingaggio di Lewis Hamilton per la prossima stagione. “Il suo ingaggio (di Hamilton) è stato importante perché ha mandato un messaggio nel paddock”, ha affermato Vasseur.  “Si è chiesto dove avrebbe avuto le maggiori possibilità di vincere il titolo nel 2025, 2026 e 2027, e la risposta è stata la Ferrari“. Parole che confermano una volta per tutte l’effettivo significato di “pluriennale” nel caso del britannico: si tratta di un contratto “2+1” con scadenza nel 2027.

Ma non solo, secondo il francese l’impatto di Hamilton fuori e dentro il Paddock è tale che potrebbe spingere diversi ingegneri e tecnici impegnati nelle altre squadre ad approdare a Maranello. Intanto, il britannico avrà tutto l’interesse a concludere in positivo la propria esperienza in Mercedes, mentre Ferrari è chiamata a ritrovare il filo della matassa il prima possibile.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: F1

Articoli Correlati

24 ore di Spa | Pirelli al centro dell’azione all’Università dell’Automobilismo

Francesco Ghiloni

F1 | GP Austria – Sintesi FP1: Verstappen in cima alla classifica, Ferrari terza e quarta

Antonia De Falco

DTM | Separazione tra Engelhart e Porsche, il team Toksport corre ai ripari

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.