Maggio 22, 2024
Paddock News 24
AzerbaijanGPF1PN24

F1 | Il mea culpa di Vasseur in Australia: “Ferrari? Errore mio, non di Sainz e Leclerc”

Vasseur ammette le sue colpe e afferma: “Questa volta il problema non era la macchina ma il team, non abbiamo saputo sfruttare il potenziale”

A detta del team principal la squadra avrebbe potuto ottenere molto di più

Vasseur FerrariFonte:Unknown

“E’ stata colpa mia non di Charles o Carlos” così Vasseur ha parlato della Ferrari e del weekend di Melbourne, nel corso di un’intervista. Durante il GP d’Australia le Ferrari, infatti, non sono riuscite ad ottenere il risultato sperato. Colpa della sfortuna, per quanto riguarda Sainz e di una prestazione sottotono in Qualifica per quanto riguarda Leclerc.

Risultato che, dunque, secondo Frederic Vasseur, è dipeso dalla poca o totale incapacità del team italiano di estrarre il massimo dalla vettura. Non sarebbe, almeno questa volta, quindi la macchina il problema che, al contrario, sarebbe stata performante se solo sfruttata nella maniera giusta. Ecco che cosa ha detto nel corso dell’intervista Vasseur.

Vasseur: “Ferrari? La colpa è mia”

“Nel  corso della Qualifica ho chiesto una collaborazione tra i piloti. La mia chiamata è stata, però, tardiva quindi non sono riusciti a mettere in pratica quello che avevo detto. E’ colpa mia, non loro. Io ammetto di aver sbagliato, ma c’era l’occasione e volevo coglierla. La macchina era performante questa volta, inoltre, ma il team non ha saputo sfruttare al massimo il potenziale che aveva. Non siamo riusciti, infatti, a tirare fuori il meglio dalle monoposto e questo è il risultato. Proprio per questa ragione Charles era frustrato, sa infatti che potevamo fare meglio. Nel corso delle Qualifiche tra l’altro non siamo riusciti ad arrivare dove volevamo essere. A Geddah, per esempio siamo andati oltre il potenziale della macchina, mentre qui non abbiamo saputo sfruttarlo. Tra la seconda e la terza gara, però, devo dire che abbiamo anche fatto un passo avanti e apportato aggiornamenti che saranno seguiti da altri cambiamenti nel corso della stagione, quindi ci sono dei lati positivi. Penso che la frustrazione sia utile per impegnarci di più in vista di Baku, bisogna quindi lavorare sodo perchè sarà una gara importantissima visto anche il format”

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter

 

Articoli Correlati

MotoGP | Il team Gresini: “Marc Marquez è sicuro di poter stare davanti, il suo sorriso…”

Luigi Belfiore

IndyCar | St Petersburg GP 2024 – Anteprima e Orari TV

Lorenzo P

F1 | Il Red Bull Ring oltre le polemiche: prolungato il contratto fino al 2030

Martina Luraghi

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.