Maggio 21, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Smedley difende Vasseur: “Mi fido di lui. Lavorare in Ferrari? Serve la “pelle di gomma”, vieni massacrato”

In un’intervista Smedley ha detto la sua su Vasseur e la Ferrari, dando anche qualche consiglio al team principal…

Secondo l’ex ingegnere servirebbe una pelle di gomma, equilibrio e consapevolezza di sè

Smedley Vasseur
Frederic Vasseur (FRA) Ferrari Team Principal.
04.03.2023. Formula 1 World Championship, Rd 1, Bahrain Grand Prix, Sakhir, Bahrain, Qualifying Day.
– www.xpbimages.com, EMail: [email protected] © Copyright: Coates / XPB Images

“Vasseur deve sopportare ansie e pressioni inimmaginabili” così ha parlato chi la Ferrari la conosce bene, Rob Smedley, infatti, ha detto la sua su Vasseur, affermando come il ruolo di team principal della scuderia sia decisamente pesante e stancante.

Nulla di nuovo, quindi, visto che da sempre i team principal dello storico team sono sottoposti a pressioni pazzesche. Un nome, quello della Ferrari, che porta con se antiche glorie, titoli e vittorie, soprattutto dopo l’era Schumacher.

Onori ed oneri, dunque, con cui il direttore tecnico, ha dovuto fare i conti, in un periodo nero per il team italiano, in un periodo in cui un titolo sarebbe necessario più che mai. A parlarne è stato, dunque, appunto anche chi in Ferrari ha lavorato, proprio nel periodo in cui le vittorie erano tante. L’ex ingegnere, infatti, ha difeso il francese, affermando come sia l’approccio ad essere importante per sopravvivere in un ambiente così spietato e duro.

Smedley: “Frederic? Deve avere un certo approccio per sopravvivere”

“Non è per nulla facile essere team principal di un team come la Ferrari. E’ una religione in Italia e hai la responsabilità di far vincere un team così e non deludere le tante ed alte aspettative. Per tutti coloro che fanno parte della scuderia di Maranello è difficile ma per chi deve affrontare i media e i giornalisti, ovviamente, ancora di più. Io ci sono passato e serve una pelle di gomma per riuscire a sopravvivere. Ti innalzano e poi ti denigrano e dicono che non sei nessuno. Si passa da essere un dio ed ammirato da tutti, ad essere un problema e la causa dei mali della Ferrari. L’approccio che si deve avere, quindi, è non ascoltare né quando ti ammirano né quando ti dicono che non sei nulla. Devi imparare a sapere da solo chi sei e le tue capacità e poi smettere di ascoltare le opinioni di tifosi e media. Se riesci a trovare un equilibrio, sopravvivi, altrimenti no. Penso, comunque, che Vasseur sia esperto a sufficienza e capace, ce la farà. E’ in Formula Uno da anni, infatti, e conosce questo mondo, anche se la Ferrari è totalmente diversa dalle altre scuderie in F1, io mi fido di lui, so che farà bene”

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter

 

Articoli Correlati

IndyCar | Anche Chevrolet riflette sul tema dei costi

Lorenzo P

F1 | Verstappen punta a eguagliare i sette titoli di Hamilton? Lui fa chiarezza

Vanessa Cravotta

MotoGP | VR46 presenta la nuova livrea fluo per la stagione 2024

Sara Bonaduce

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.