Luglio 14, 2024
Paddock News 24
Altre CategoriePN24

ACI Racing Weekend | Sorpassi e giri veloci: il sabato di Imola

Tanta azione nel secondo giorno dell’ACI Racing weekend tra qualifiche e gare che hanno regalato un spettacolo in pista ad Imola

Si accendono i semafori nella seconda giornata dell’ACI Racing weekend ad Imola. Sabato si sono svolte le qualifiche e le gare della Porsche Carrera Cup, della GT3, della Formula 4 italiana e della GT Cup, insieme a gara 1 sia per la F200 che per la Mini Challenge. Sono state tante le sorprese in pista, tra contatti e sorpassi al limite nelle curve dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari.

aci racing weekend imola
Yamakoshi ha conquistato la pole in tutte e tre le gare. (crediti: ACI sport)

Leggi anche: ACI Racing Weekend | Venerdì di prove libere tra sole e pioggia


Il sabato dell’ACI Racing weekend ad Imola

Venerdì, le qualifiche della F.200 si sono svolte sotto la pioggia ed è stato Benjamin Berta ad aggiudicarsi la pole position. Dietro di lui l’italiano Francesco Galli e lo svizzero Sandro Zeller a concludere la Top 3. Alla partenza Berta ha avuto un ottimo slancio ed è riuscito a mantenere la prima posizione. Stessa cosa non si può dire per l’italiano Galli, il quale è stato costretto al ritiro a soli quattro giri dallo spegnimento dei semafori. L’ungherese Berta conclude la prima gara sul gradino più alto del podio e anche come nuovo leader del campionato. 

Nel campionato delle Mini Cooper Bristot Berta, che ha dominato entrambe le sessioni di qualifica, si è aggiudicato la vittoria anche nella prima gara. Tuttavia, non è arrivata facilmente. Al pilota veneto ha ricevuto una penalità di 10 secondi per aver infranto le regole nella procedura di partenza. Nonostante ciò, è riuscito a mettere tra se e la vettura di Martinelli un distacco sufficienti per conservare la vittoria.

Dalla Porsche alla GT3

L’olandese Ten Voorde, nel campionato di Porche Carrera Cup Italia, continua a dettare il passo ad Imola vincendo Gara 1. Dietro di lui, staccati a due secondi, Masters Keagan e Kelin Marvin chiudono il podio di una corsa che si è svolta con ben 51 gradi di asfalto.

E’ poi stato il turno delle vetture GT3 che hanno regalato uno spettacolo interessante subito dopo la partenza lanciata. Le prime tre posizioni della qualifica sono rimaste invariate ed è stato proprio il team Imperiale Sport Car Service ha portare a casa la vittoria nella classe GT3 PRO. (AGGIORNAMENTO: la vettura n.85 del team Imperiale Sport Car Service è stata squalificata, perciò la n.66 del team VSR ha ereditato la vittoria.) La squadra di Marco Antonelli, AKM Motorsport, si è portata a casa la vittoria nella classe GT3 AM e GT3 PRO AM. Sfortunata la coppia Dennis-Klingmann che, a causa di un contatto durante la gara, sono scalati dalla quinta fino alla diciottesima posizione.

Slater si riconferma e la Ferrari AF Corse conquista la vittoria in GT Cup

Allo scattare dei semafori, Yamokoshi ha avuto un’ottima partenza e ha mantenuto il leader del campionato Freddie Slater alle sue spalle. Tuttavia, passati il Tamburello, Reno Francot ha perso il controllo della vettura e ha trascinato fuoripista anche il pilota Prema Nakamura-Berta. Anche altri due piloti rimangono coinvolti ed è uscita in pista la Safety Car. Tutto cambia quando la vettura di emergenza rientra nei pit e viene sventolata la bandiera verde. Slater ha approfittato dell’incertezza del leader della gara giapponese e l’ha supera alla prima curva. Le posizioni della top 10 sono rimase invariate, tranne per Alex Powell che a causa di un contatto è stato costretto al ritiro. Maxim Rehm, pilota della squadra tedesca US Racing, ha rimontato fino alla settima posizione rientrando nei punti. Freddie Slater si riconferma l’avversario da battere per tutta la griglia e aumenta il suo distacco in campionato. (AGGIORNAMENTO: Slater è stato squalificato da Gara 1 perchè, nei controlli post-gara, la vettura non è risultata conforme alle normative. Yamakoshi ha ereditato la vittoria).

La giornata si è conclusa con la vittoria del team Ferrari AF Corse, per la categoria GT Cup AM prima divisione, con l’italiano Borelli e il monegasco Casè. Nella seconda divisione sono Polverini e Liana a trionfare con il team ZRS Motorsport. Nella GT Cup PRO AM Prima divisione salgono sul gradino più alto del podio i cugini Pollini mentre nella seconda divisione il team SP Racing ha la meglio su Raptor Engineering.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine in evidenza: ACI Sport

Articoli Correlati

GT World Challenge | 3 ore del Nurburgring – Qualifiche: Pole sul bagnato per la Mercedes #88 Akkodis!

Francesco Ghiloni

F1 | Come funzionano i track limits e le penalità? Ecco alcuni segreti

Francesca Anna T

IndyCar | Altro cambio in corsa nel 2023: Conor Daly prende il posto di Jack Harvey

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.