Maggio 26, 2024
Paddock News 24
PN24

Dodge | La Charger Daytona si fa elettrica, finisce l’era delle vere Muscle Car

Anche in America la transizione elettrica non fa sconti e Dodge segue il filone presentando la nuova Charger Daytona, la prima Muscle Car elettrica.

In America arriva la prima Muscle Car elettrica che sa di fine di un’era. La nuova Dodge Charger Daytona elettrica è stata pensata per sostituire le “vecchie” Charger e Challenger, strizzando l’occhio alle nuove tecnologie.

Dodge Charger Daytona elettrica

Finisce l’era dei motoroni americani. Dopo gli iconici V8, la Dodge ha scelto di passare agli elettroni per questa nuova vettura. Scelta che però trova la sua origine con l’elettrificazione del pick-up top di gamma di casa Dodge.

Com’è da fuori la nuova Dodge Charger Daytona

All-new 2024 Dodge Charger Daytona Scat Pack

Pur presentando un cambiamento epocale sotto il cofano, i tecnici e designer della casa americana hanno scelto di non stravolgere gli appassionati con forme tutte nuove. Quelle della nuova Daytona combinano elementi sia squadrati che curvi, con le estremità anteriori e posteriori che ricordano moltissimo le Charger degli anni 70. Al posteriore, il montante C è molto inclinato e riprende alcuni dei concetti introdotti con le ultime vetture più moderne. La nuova Charger ha una lunghezza di 5.247 mm per una larghezza di 2.027 mm. Super esteso il passo che con i suoi 3.074 mmsi pone come vettura super abitabile. A preoccupare, come tutte le elettriche è il peso che ferma la lancetta a 2.648 kg. Disponibile nelle due versioni a due e a quattro porte, la Charger offre una grande abitabilità interna e un bagagliaio di 644 litri, che diventano 1.059 con la panchetta posteriore abbattuta.


Leggi anche: Karma | Gyesera è la nuova super berlina elettrica a stelle e strisce


Tecnologia a bordo

Dodge Charger Daytona elettrica
Il nuovo cockpit full digital da 16″ e infotainment da 12,3″

All’interno la nuova Dodge è tutta nuova e presenta un assortimento tecnologico di tutto rispetto. Il quadro strumenti è ora full digital con uno schermo da 16″ mentre il display centrale è da 12.3″. Il volante multifunzione permette di selezionare le diverse modalità di guida, tra cui Auto, Eco, Sport, Wet/Snow, Track e Drag. A queste si aggiunge anche la modalità PowerShot, che fornisce un extraboost di 41 CV in accelerazione.

Tra gli optional è presente anche il pacchetto Scat, che rende disponibile la modalità Drift e Donut. Completa l’offerta la funzionalità Line Lock, utile per scaldare le gomme posteriori bloccando quelle anteriori. Inoltre, è presente anche la Race Prep, che pre-riscalda la batteria in vista dell’uso in pista.

Motori disponibili per la nuova Dodge Charger Datyona

Al lancio della nuova vettura le proposte saranno due, R/T e ScatPack, entrambe dotate di trazione integrale. Nella prima, i motori saranno due (uno all’anteriore e l’altro al posteriore) che arrivano ad erogare 503 CV e 548 Nm di coppia. Potenza che permette alla Charger di scattare da 0 a 100 km/h in 4,7 s e raggiungere i 220 km/h. Nella ScatPack, invece, i cavalli arrivano a 680 e la coppia sale a 850 Nm, per prestazioni da dragster, 0-100 in 3,3.


Leggi anche: Automotive | La Fiat Panda 100 hp ha aperto una gara di LMP3 – VIDEO


L’accumulatore, posizionato in basso nel telaio, ha una capacità dichiarata di 64 kWh, con un’autonomia di 510 km secondo il ciclo EPA (omologazione americana) per la R/T e 418 km per la ScatPack. La potenza di ricarica può avvenire in colonnine da 11 kW in AC e in quelle con corrente DC con potenze fino a 183 kW. Con le colonnine in DC, la percentuale di batteria passa dal 5% all’80 in appena 32 minuti. Per “sentire” le prestazioni, Dodge propone anche un controverso scarico denominato Fraztonic che accompagna nella marcia entrambe le versioni. L’obiettivo di questo scarico è quello di emulare il glorioso V8 delle precedenti Charger e Challenger. C’è però un barlume di speranza, infatti, a listino arriverà anche un nuovo motore termico. Oltre ai motori elettrici, sotto il cofano ci potrà essere il motore Hurricane 3.0 sei cilindri che viene utilizzato sul Ram 1500, con una potenza fino a 558 CV.


Rimani sempre aggiornato sul mondo Automotive e Mobilità entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

Articoli Correlati

MotoGP | Aleix Espargaro: “Troppe controversie? Tutti perfetti sui social media”

Simone Dicanosa

F1 | GP Monza, ecco cosa si nasconde dietro ai trofei Pirelli

Francesca Anna T

F1 | GP Austria – Leclerc soddisfatto: “Non potevamo fare meglio oggi”

Daniele Lo Re

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.