Luglio 22, 2024
Paddock News 24
F1MexicoGPPN24

F1 | Altra partenza dalla pit lane per Aston Martin in vista del GP del Messico

Aston Martin ripete la strategia degli USA: per apportare delle modifiche al setup della vettura, partirà dalla pit lane nel GP del Messico di F1.

Dopo Austin, anche nel GP del Messico di F1 l’Aston Martin sceglie di partire dalla pit lane. Lo farà con Lance Stroll che, dopo essersi qualificato 17esimo, non si schiererà in griglia di partenza. Questo in funzione di alcune modifiche apportate al setup della monoposto nel Parc Fermé: un piccolo prezzo da pagare per una prestazione da zona punti?

F1 GP Messico Aston Martin
Lance Stroll partirà dalla pitlane nel GP del Messico di F1 – @AstonMartinF1 on X

L’Aston Martin continua a veleggiare a metà schieramento o poco sopra. Negli Stati Uniti, in un weekend comunque sfortunato per il ritiro di Fernando Alonso, il team di Silverstone aveva optato per una partenza dalla pit lane, in modo da apportare delle modifiche al setup della AMR23. In Messico la storia si ripete, con Lance Stroll che sconterà questa nuovamente questa penalità.

Nel comunicato della FIA, si legge che “il setup della vettura è stato modificato mentre la macchina era nel Parc Fermé con l’approvazione del Delegato Tecnico“. L’Aston Martin ha sostituito alcune componenti della AMR23 con altre di diverse specifiche, facendo scattare l’Articolo 40.9 del Regolamento Sportivo della Formula 1.


Leggi anche: F1 | Leclerc canta Gianni Morandi: la reazione del cantante – VIDEO


Secondo tale articolo, lo ricordiamo, “un competitor non può modificare nessuna componente della vettura o apportare cambiamenti al setup delle sospensioni mentre la macchina è tenuta nel Parc Fermé“. Nel Gran Premio degli Stati Uniti, ad Austin, Lance Stroll era incappato nella stessa penalità, risalendo poi lo schieramento fino alla settima posizione.

L’Aston Martin, superata in classifica dall’arrembante McLaren di Lando Norris e Oscar Piastri, è alla ricerca della performance perduta a metà stagione. Fra direzioni di sviluppo sbagliate e correzioni in corso d’opera, Fernando Alonso è passato dal lottare costantemente per i podi al dover faticare per tenere il ritmo dei top team. Il GP del Messico potrebbe essere una buona occasione per invertire la rotta.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

F1 | GP Canada – Gasly sull’impeding di Sainz: “Manovra inutile e molto pericolosa”

Daniele Lo Re

F1 | Il rinnovo di Leclerc ha complicato la situazione di Sainz in casa Ferrari?

Alessia Malacalza

F1 | Nubifragio Haas nel 2023: ultimo posto tra i costruttori

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.