Maggio 22, 2024
Paddock News 24
Analisi TelemetrieF1PN24

F1 | FP2 Monaco – Telemetria Simulazione di Qualifica – Verstappen meglio di Leclerc nel secondo settore

Le simulazioni di qualifica effettuate nelle FP2 Monaco vedono Verstappen più veloce dei ferraristi e di Alonso,  scopriamo i loro giri nell’analisi della telemetria.

Le qualifiche del GP di Monaco rappresentano uno dei momenti più tesi e attesi dell’intera stagione di Formula 1. Durante i tentativi per effettuare il miglior giro possibile, i piloti sfiorano tutti i muri del Principato, facendo crescere la tensione alle stelle. Inoltre, date le poche opportunità di sorpasso, una buona qualifica spesso è sinonimo di un ottimo risultato in gara. Punta proprio a questo Fernando Alonso, consapevole di avere tra le mani una Aston Martin in grado di dare il meglio di sè nelle parti guidate dei tracciati. Anche il duo Ferrari non vuole essere da meno contro una Red Bull che appare imbattibile sui circuiti “classici”. Le simulazioni di qualifica effettuate durante le FP2 mostrano i principali contendenti alla pole, con la telemetria che evidenzia i punti di forza o di debolezza delle vetture a Monaco.

Verstappen vs. Alonso

Confronto tra i giri veloci di Verstappen e Alonso – Credits: Lorenzo Terranova per PaddockNews24

Il miglior tentativo di Verstappen (1:12.462) è stato di 0.220s più veloce di Fernando Alonso (1:12.662). L’olandese ha guadagnato in tutti e tre i settori della pista, con il più grande vantaggio fatto registrare nel primo terzo. Il vantaggio della RB19 nei confronti della AMR23 è da ricerca nella capacità di effettuare le curve ad una velocità più alta. L’olandese è più veloce di 5 e 3 km/h rispettivamente alla curva Massenet e del Casinò. Nella staccata di Mirabeau, è Alonso a giungere con una velocità di poco superiore. Lo spagnolo, inoltre, ritarda la frenata e affronta la curva con un diverso stile. Nelle curve comprese tra il tornantino e il tunnel, è sempre Verstappen ad avere velocità minime in curva più elevate. La RB19 si conferma anche sulle strade del Principato la vettura da battere nonostante i problemi di set-up accusati da Verstappen nelle FP1.


Leggi anche: F1 | GP Monaco – Anteprima Ferrari, Leclerc: “Una parola per descrivere Montecarlo? Adrenalina”


In staccata alla Nouvelle Chicane ancora una volta Fernando Alonso ritarda la frenata, mantenendo dei gap da Verstappen contenuti in termini di velocità. Il #14 conclude il secondo settore con 0.061s di ritardo. Il terzo settore conferma ancora i punti di forza della RB19. La vettura si rivela stabile e reattiva nei repentini cambi di direzione, pur avendo velocità superiori in curva. Alonso è consapevole di essere in lotta per la pole position e, con il lavoro in vista delle FP3, l’asturiano può regalare una grande gioia ai propri tifosi. Uno dei punti di forza a cui può affidarsi Alonso sono le capacità in trazione della sua AMR23. Tuttavia, per ottenere la pole, sia il #14 che il team dovranno essere in grado di effettuare un lavoro senza la minima sbavatura.

Il confronto tra Verstappen e Leclerc

Verstappen ALonso Leclerc Ferrari Red Bull
Verstappen vs. Leclerc – Credits: Lorenzo Terranova per PaddockNews24

Il monegasco ferma il cronometro a 0.065s dal Campione del Mondo in carica. Con un distacco in termini di tempo così contenuto a fare la differenza può essere soprattutto l’interpretazione di alcune curve o i margini che i piloti tengono in vista della qualifica. Il settore in cui Leclerc paga il maggior ritardo (50 millesimi) è il secondo, con Verstappen che fa la differenza tra le curve 5 e 8. Infatti, l’olandese ha delle velocità maggiori in tutte le curve, con Leclerc che recupera qualcosa nella Nouvelle Chicane. Nel terzo settore è il #16 che guadagna 14 millesimi sul #1, con parte del vantaggio accumulato alla Antony Noghes. Il monegasco punta ad ottenere la terza pole consecutiva e la prima vittoria nel GP di casa. La concorrenza del compagno di squadra, di Perez e di Alonso non renderanno il compito semplice a Leclerc che potrà affidarsi però ad una SF23 a suo agio tra le strade del Principato.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine di copertina: Scuderia Ferrari

Articoli Correlati

F1 | Flop biglietti ad Austin, i promoter delusi dal format Sprint Race?

Antonio Spina

F1 | GP Imola – Dopo la cancellazione arriva una donazione milionaria dalla Formula 1

Maria Enrica P.

F1 | Zak Brown rivela le sue preoccupazioni sul legame tra AlphaTauri e Red Bull

Sara Bonaduce

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.