Luglio 18, 2024
Paddock News 24
AbuDhabiGPF1PN24

F1 | GP Abu Dhabi, SINTESI FP1: Russell il più veloce, Sainz 7°

Termina la prima sessione di prove libere: Russell il più veloce seguito da Drugovich, Sainz solo 7° seguito da Shwartzman: ecco cosa è successo con la sintesi delle FP1 del GP di Abu Dhabi

Termina l’ultima prima sessione di prove libere del mondiale. In pista sono scesi 10 rookie al posto dei piloti titolari. Stravolta, dunque, la griglia di partenza. La Mercedes di Russell ha segnato il tempo migliore. Ecco cosa è successo con la sintesi delle FP1 del GP di Abu Dhabi.

In pista scendono Jack Dannis e Isack Hadjar con la Red Bull, Robert Shwartzman con la Ferrari, Frederik Vesti con Mercedes, Patricio O’Ward con McLaren, Felipe Drughovic con Aston Martin Jack Doohan con Alpine, Theo Pourchaire con Alfa Romeo, Zak O’Sullivan con William e Oliver Bearman con Haas.

gp abu dhabi sintesi fp1
La classifica dei tempi @F1

George Russell ha segnato da subito i tempi più veloci con gomma rossa, rimanendo al comando della classifica dei tempi dall’inizio alla fine della sessione. Discreta, invece, la simulazione del passo gara per la Mercedes, con la McLaren di Piastri che ha segnato tempi decisamente migliori.


Leggi anche: F1 | GP Abu Dhabi, cronaca LIVE FP2: ritornano in pista i 20 piloti titolari


La Ferrari su simulazione del passo gara ha segnato tempi molto simili a quelli della Mercedes, anche se il carico di benzina è sembrato essere maggiore. Sul giro secco Sainz non ha brillato, segnando solo il 7° tempo, praticamente in fotocopia con il crono di Robert Shwartzman.

Il pilota russo, naturalizzato israeliano, è stato il secondo rookie più veloce, preceduto solo dall’ottimo Felipe Droghovic su Aston che ha segnato il secondo crono assoluto, a soli due decimi dal tempo di Russell. Solo 5° tempo per Stroll che ancora una volta viene preceduto da un compagno di squadra.

Ottimo anche il rookie di Mercedes, Vesti, che ha segnato un ottimo 12° tempo a 7 decimi da Russell. Non bene i due rookie su Red Bull, finiti nelle retrovie, distanti più di un secondo dal tempo migliore. I tempi comunque sembrano essere non troppo indicativi per lo svolgimento del weekend di gara.

Si attendono ora le FP2 per scoprire cosa riserverà l’ultima gara dell’anno.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

WEC | Obiettivo Le Mans 2024 in LMGT3 per Audi, gli scenari possibili

Alessandro P

F1 | UFFICIALE: Adrian Newey lascia Red Bull dopo 19 anni!

Luigi Belfiore

IMSA | 12 ore di Sebring – Risultati finali: trionfa la Acura #40, Lexus vince in GTD-PRO

Francesco Ghiloni

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.