Giugno 13, 2024
Paddock News 24
AusGPF1I Punti ChiavePN24

F1 | GP Australia – I punti chiave del venerdì a Melbourne

Oggi si sono svolte le FP1 e le FP2 del GP d’Australia a Melbourne. Ecco i punti salienti del venerdì all’Albert Park.

Nella prima sessione di prove libere vediamo al primo posto la McLaren di Lando Norris e nella seconda sessione davanti a tutti c’è la Ferrari Charles Leclerc. Verstappen prende la seconda posizione in tutte e due le sessioni, mentre il terzo posto se lo aggiudicano George Russell nella Mercedes (FP1) e Carlos Sainz nell’altra Ferrari (FP2).

 venerdì GP Australia
Ecco i punti chiave del venerdì del GP d’Australia
(Immagine: F1)

La McLaren stupisce

Nelle FP1 di questa notte, la McLaren di Lando Norris finisce in prima posizione, dettando il passo per i rivali in Red Bull e Mercedes alle sue spalle (rispettivamente Max Verstappen e George Russell).

Anche dopo la ripresa, in seguito alla bandiera rossa, la sua McLaren riesce a rimanere P1 – con un vantaggio di 0.018 su Verstappen – grazie al 1:18.564 segnato con gomma rossa.

Nel mentre Oscar Piastri, nel suo Gran Premio di casa, commette qualche errore e finisce in decima posizione.

Nelle FP2 nessuno dei due piloti McLaren brilla, Piastri riesce a piazzarsi settimo davanti al compagno che finisce in nona posizione.

Il caos delle FP1 e delle Fp2

Il momento più eclatante delle FP1 è arrivato a circa 20 minuti dalla fine, quando Alex Albon – pilota Williams – ha preso troppo cordolo in uscita dalla curva 7 e, perdendo momentaneamente il controllo della vettura, non è riuscito a evitare che la sua Williams finisse contro il muro in curva 8.

Una volta che il pilota ha riferito via radio che stava bene, si nota che la vettura danneggiata aveva sparso numerosi pezzi per la pista. Di conseguenza esce la bandiera rossa per diversi minuti.

Le FP2 hanno visto il pilota tailandese fermo nei box dopo l’incidente nella prima sessione di prove libere. La Williams ha avuto bisogno di ulteriore tempo per valutare e sistemare i danni alla monoposto.

Ci sono poi stati altri errori da parte di diversi piloti, soprattutto nella chicane ad alta velocità delle curve 9/10. George Russell – pilota Mercedes – ha avuto qualche problema rischiando parecchio.

Anche Fernando Alonso rischia andando lungo in curva 10. Lo spagnolo finisce sulla ghiaia costringendo l’Aston Martin a sostituire il fondo della vettura.

Dopo di lui anche Piastri, Perez, Hamilton, Bottas con un testacoda nella sua Kick Sauber e Verstappen. Quest’ultimo, nelle fasi finali delle FP1, ha esplorato i limiti delle curve 9/10 e ha riferito di aver “toccato il fondo piuttosto forte li”. Questo lo costringe, poi, a rimanere nel box per qualche tempo, durante le FP2, mentre il team lavorava sulla vettura.

Durante la seconda sessione di prove libere anche Logan Sargeant – pilota Williams – ha avuto un testacoda e, dopo essere andato sulla ghiaia, ha evitato per un pelo il contatto con le barriere. E anche altri, tra cui il duo Mercedes, sono finiti fuori pista nel corso della sessione.

 venerdì GP AustraliaEcco i punti chiave del venerdì del GP d’Australia
(Immagine: Sky Sport)


Leggi anche: F1 | GP Australia – Sintesi FP1: La bandiera rossa e le escursioni fuori pista protagoniste della sessione


Il venerdì di Melbourne in casa Ferrari

Nelle FP1, Charles Leclerc si è posizionato quarto. Dietro di lui Yuki Tsunoda in quinta posizione nella RB, Sergio Perez nella Red Bull e Lance Stroll nella Aston Martin.

Carlos Sainz, ritornato in pista dopo l’intervento chirurgico per appendicite durante il GP d’Arabia Saudita, ha conquistato solo l’ottava posizione a poco meno di un decimo dal compagno di squadra.

Nelle FP2, però, il vento cambia. Charles Leclerc conclude la seconda sessione di prove libere in testa alla classifica. Verstappen segue in seconda posizione e Carlos Sainz conquista il terzo posto.

Tutte e due le Ferrari si migliorano, con Leclerc che segna sul tabellone un 1:17.277 con un vantaggio di 0.381 su Verstappen. Sainz, anche se non ancora al 100% della sua forma, è riuscito a scendere con i tempi mettendosi a +0.430 dal compagno monegasco.

Domani si ritorna in pista con la terza sessione di prove libere e successivamente le qualifiche del GP d’Australia. Le FP3 inizieranno alle 2:30 (orario italiano) e le qualifiche alle 6:00.

 


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine copertina: Automoto.it

 

Articoli Correlati

F1 | UFFICIALE: Charles Leclerc rinnova con la Ferrari. Ecco le prime dichiarazioni

Simona Puleo

IndyCar | Indianapolis Open Test – Callum Ilott prenota l’abitacolo della numero 6

Lorenzo P

MotoGP | Colpo di scena in Ducati: Marquez al fianco di Bagnaia nel 2025, Martin via

Luigi Belfiore

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.