Luglio 22, 2024
Paddock News 24
AustrianGPF1PN24

F1 | GP Austria – Griglia di partenza Sprint: Verstappen sempre davanti, penalità per Leclerc

Conclusa la qualifica shootout, andiamo a vedere la griglia di partenza della gara sprint del GP d’Austria. Monopolio Red Bull in prima fila, con Leclerc chiamato alla rimonta dalla nona posizione.

Prima di parlare della griglia della gara sprint e di quanto successo nelle qualifiche shootout, concedete un omaggio a Dilano van ‘t Hoff, giovane olandese di 18 anni a cui oggi è stata spezzata la vita in seguito ad un incidente a Spa durante gara 2 della Formula Regional europea.

La sicurezza ha fortunatamente fatto passi da gigante negli ultimi anni e questo rende quasi sempre il motorsport un puro e semplice divertimento per noi appassionati. Episodi di questo tipo ci riportano purtroppo mestamente alla realtà e ci ricordano che il motorsport resta e resterà sempre pericoloso.

Tutti noi ci uniamo attorno alla famiglia dello sfortunato giovane olandese, che ci ha lasciato proprio mentre stava inseguendo il suo sogno e facendo ciò che più gli piaceva.

Passando ad argomenti più leggeri, la qualifica della gara sprint ha avuto sì delle conferme, ma ha anche rimescolato le carte. Tanti i fattori in gioco: dal poco tempo a disposizione, alla questione gomme, tra chi aveva gomme Soft nuove e chi invece non ne disponeva, alle temperatura della pista, passata dai circa 50°C di ieri ai circa 25 di oggi.

Tra le conferme rientrano sicuramente Max Verstappen, autore dell’ennesima pole stagionale, e Lando Norris, che scatterà terzo. Tra loro si posizionerà la seconda Red Bull, quella di Sergio Perez. Il messicano ha fatto finalmente il suo dovere dopo il disastro nelle qualifiche del venerdì.

A completare la seconda fila ci sarà un clamoroso Nico Hulkenberg, che in SQ3 ha sfruttando un set nuovo di gomme Medium per conquistare un fantastico quarto tempo.

A compiere il passo del gambero è stata invece la Ferrari. In verità, Carlos Sainz si è dimostrato molto competitivo per tutta la sessione. Lo spagnolo però, proprio nella SQ3 ha pagato il fatto di non avere più gomme Soft nuove a sua disposizione e deve accontentarsi della P5.

Charles Leclerc ha patito invece molte più in difficoltà del compagno di squadra. Ha superato sia SQ1 che SQ2 sul filo di lana e in SQ3 non è riuscito a tirare fuori un buon giro come suo solito nonostante, lui sì, disponesse di un set nuovo di gomme Soft.

Il monegasco ha così ottenuto solo il sesto tempo, ma la P6 si è poi tramutata in P9. Charles ha infatti ricevuto una penalità di 3 posizioni per aver ostacolato Oscar Piastri nel suo giro veloce. Il vice-campione del mondo sarà così costretto alla rimonta dalla pancia del gruppo.

Le due Aston Martin prenderanno così il via in mezzo alle Ferrari, con Fernando Alonso sesto e Lance Stroll settimo. Ha fatto invece peggio la Mercedes, che ha confermato le difficoltà del venerdì. George Russell è stato fermato in SQ2 da un problema idraulico allo sterzo e partirà dalla 15esima casella.

Lewis Hamilton è stato addirittura eliminato in SQ1, dopo essersi visto cancellare il suo miglior tempo per track limits, e prenderà il via dalla penultima fila.

La Sprint partirà alle ore 16:30 e la maggior parte dei piloti opterà per le gomme a mescola Medium. Le Soft infatti si degradano molto rapidamente. Attenzione però al possibile arrivo della pioggia.

GP Austria – Griglia di partenza Sprint

Credit: Twitter FIA

[Credits immagine di copertina: Twitter Umar Cheema]


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

F1 | GP Monaco – Charles Leclerc sotto investigazione per impeding su Norris

Francesco Ghiloni

F1 | GP Miami – doppietta Red Bull, Horner: “Grande Max, mamma mia che gara”

Nicola Poggi

IndyCar | Honda Indy 200 at Mid-Ohio 2024 – Qualifiche: Alex Palou ottiene la prima pole position dell’era turbo ibrida

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.