Giugno 12, 2024
Paddock News 24
F1ImolaGPIntervistaPN24

F1 | GP Imola – Horner elogia: “Verstappen oggi era di un altro pianeta!”

Pole position spaziale di Max Verstappen nel GP di Imola che viene esaltata anche da Horner nel post qualifiche, il quale sottolinea anche però la velocità dei competitor.

Un giro mostruoso di Max Verstappen regala la pole position alla Red Bull nel GP di Imola. L’olandese mette dunque ancora una volta in netta evidenza la differenza di velocità che al momento c’è tra lui e il uso compagno di squadra Sergio Perez, invece escluso in Q2 in seguito ad un grande errore nel giro decisivo. Anche il Team Principal della scuderia Christian Horner si è detto stupito dalla performance del campione del mondo in carica. Durante le interviste post-sessione, infatti, il manager non ha nascosto la propria soddisfazione nel vedere il figlio d’arte mostrare a tutti di cosa è capace in pista.

GP Imola Horner Verstappen
Verstappen premiato da Zirkzee al termine delle qualifiche del GP di Imola, seguono le dichiarazioni di Horner (©: Sportmediaset)

Le parole di Christian Horner

Christian Horner, nelle dichiarazioni rilasciate per SkySportF1, si è soffermato su più punti al termine della sessione di qualifiche, partendo dalle difficoltà della squadra nel convertire il pessimo scenario verificatosi durante le prove libere in una pole, fino ad arrivare alle sensazioni per la gara di domenica, che promette una lotta serrata tra Red Bull, Ferrari e McLaren:

“Come tutto nella vita, è una questione di applicarsi e di avere la voglia di successo e la cultura giusta all’interno del team, ad esempio ieri notte Sebastian Buemi è stato al simulatore fino alle prime ore di stamattina, è voglia di vincere. Ovviamente non basta, c’è bisogno anche di un pilota straordinario che metta insieme tutto come fa Max, che era molto più contento della macchina nelle qualifiche”. 


Leggi anche: F1 | Qualifiche GP Imola – Perez eliminato in Q2: “E’ stato un brutto giro”


Horner ha poi le idee chiare sul motivo per il quale c’è stata una differenza abissale tra i due piloti della Red Bull:

“Giornata difficile per Checo, la pista era in continua evoluzione, ha commesso un errore alla prima staccata e ha cercato di recuperare nel resto del giro, ma Max oggi era di un altro pianeta. Credo che in gara lotteremo contro tutti perché abbiamo due McLaren, due Ferrari molto veloci. Ora è una gara dove si può si può superare, dovremmo essere totalmente sul pezzo”.

Infine, ha analizzato il vantaggio che Verstappen ha ottenuto con la scia nell’ultimo tentativo del Q3:

“Questione di Amicizia con Nico, sono buoni amici. Lui ha dato una scia a Nico sotto la collina ed è stato ben contento di ricambiare il favore. Se si fa un paragone tra i giri, Max ha guadagnato mezzo decimo ed è stato un fattore, non determinante ma lo è stato. Ciò dimostra come Max sia un pilota che usa il cervello ed ogni risorsa disponibile”.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


fonte copertina: Sportmediaset.mediaset.it

Articoli Correlati

DTM | Ralf Schumacher e il nuovo corso ADAC: “Si può solo migliorare, ora è gestito in maniera professionale”

Alessandro P

MotoGP | Jorge Lorenzo incolpa Bagnaia dell’incidente con Marquez!

Luigi Belfiore

MotoGP in mano a Liberty Media: devono essere apportati cambiamenti? La voce del paddock

Chiara Giosi

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.