Luglio 18, 2024
Paddock News 24
F1LasVegasGPPN24

F1 | GP Las Vegas – Alfa Romeo tra alti e bassi nelle prove libere, Zhou: “Sappiamo di averne di più”

Inizia l’azione in pista a Las Vegas con un’Alfa Romeo criptica nella seconda, e unica, sessione di prove libere

In un venerdì decisamente anomalo, l’Alfa Romeo porta a casa un risultato enigmatico con Bottas quinto e Zhou diciottesimo. Inizia male il weekend di Las Vegas dopo che un brutto imprevisto ha fatto slittare completamente il programma di giornata. Praticamente inesistenti le FP1, durate solo pochi minuti, dopo che un passaggio duro di Carlos Sainz su un tombino ha forzato l’uscita della bandiera rossa. Tutti fermi, la pista va rimessa in sicurezza, il che comporta la cancellazione delle FP1 e lo slittamento delle prove libere 2 di diverse ore.

Alfa Romeo prove libere Las Vegas
L’Alfa Romeo quinta e diciottesima nelle prove libere di Las Vegas (©Alfa Romeo media)

Leggi anche: F1 | GP Las Vegas – RISULTATI FP2: 1-2 Ferrari!


La temperatura dell’aria si rivela meno rigida del previsto, di conseguenza anche la pista risulta sì insidiosa, ma non così scivolosa come ci si potesse aspettare. I tempi, invece, vanno a migliorarsi sempre di più con i due Alfa Romeo che oscillano continuamente nelle posizioni in classifica. Bene Bottas sul giro secco che, con gomma rossa, si dimostra molto competitivo e alla fine riesce a piazzarsi in quinta posizione, davanti a Max Verstappen. Disperso, invece, il compagno di squadra  Guanyu Zhou che, a parità di gomma, finisce solo diciottesimo. Ovviamente, si tratta solo di risultati indicativi in vista della qualifica, per il momento il team porta a casa tanti giri e indicazioni utili per il prosieguo del weekend.

Le parole dei piloti

È sempre bello finire nella top 5, ma è ancora troppo presto e non possiamo lasciarci trasportare subito“. Queste le parole di Valtteri Bottas, contento della direzione presa dalla squadra: “Abbiamo una chiara direzione da seguire per bilanciare meglio la macchina che è ancora un po’ sottosterzante nelle curve a bassa velocità. La pista è come ce l’aspettavamo: veloce e scivolosa, ma si evolve ad ogni giro. Ora dobbiamo focalizzarci nel trovare più performance per la qualifica di domani“.

Nonostante il posizionamento, Guanyu Zhou conferma le buone sensazioni del compagno: “Non penso che la classifica mostri il nostro vero passo, abbiamo scelto un setup diverso da quello di Valtteri e non ha funzionato. Nell’ultimo giro ho avuto un bloccaggio e sono andato lungo, perciò sappiamo di averne di più. Questa pista sembra premiare la fiducia in frenata e mettere velocemente in temperatura le gomme sarà cruciale“.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: Alfa Romeo F1 Team Stake su X.

Articoli Correlati

F1 | GP Ungheria – Perez, inizia male il weekend. A muro in FP1: “Non posso crederci”

Michele Guacci

DTM | Nurburgring, Qualifiche 1 – Bortolotti prevale su Preining e conquista la pole position

Elia Aliberti

Formula E | San Paolo E-Prix – TAG Heuer Porsche pronta al confronto, Modlinger: “In gara ci saranno tanti sorpassi”

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.